Spal-Cagliari, Semplici: «Potevamo segnare il 3-2, disattenti su Pavoletti»

© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico della SPAL Leonardo Semplici ha rilasciato qualche dichiarazione dopo il brutto pareggio con il Cagliari di Maran

Un Semplici amareggiato quello ai microfoni di Sky Sport dopo il pareggio casalingo contro il Cagliari. La SPAL, avanti di due gol, si è fatta rimontare dalla squadra di Maran. Queste le parole del tecnico: «C’è rammarico per il risultato, perché secondo me la squadra si è espressa nella maniera giusta, con attenzione, determinazione e voglia di vincere. Affrontavamo una squadra forte, avevamo messo la partita sui binari giusti ma purtroppo abbiamo preso ancora una volta un gol su palla inattiva ed abbiamo riaperto la gara. Loro sono una squadra che ha grande qualità soprattutto davanti ed abbiamo preso anche il secondo gol».

Semplici prosegue: «È un peccato perché abbiamo anche sfiorato il 3-2, potevano essere tre punti importantissimi. Non avevamo mai pareggiato sinora, bisogna crescere e maturare. Sappiamo qual è il nostro obiettivo e conosciamo i nostri pregi e difetti: dobbiamo sempre interpretare le gare con questa voglia e determinazione. Dobbiamo migliorare nell’aspetto difensivo, stiamo prendendo troppi gol. Il gol di Pavoletti? Era marcato a uomo, abbiamo sbagliato noi. Lì si deve essere più presenti, al di là del valore dell’attaccante avversario. In Serie A sono errori che non puoi permetterti, abbiamo buttato via due punti. Sotto certi aspetti abbiamo fatto discretamente, ma certi aspetti che fanno la differenza vanno migliorati».