Spal-Cagliari, lotta per la fuga dalla zona retrocessione

lazzari spal
© foto www.imagephotoagency.it

L’anticipo di domani alle 18 tra Spal e Cagliari al Paolo Mazza sarà una sfida tutt’altro che scontata, con Lazzari e Barella protagonisti

Domani alle 18 andrà in scena il terzo anticipo della dodicesima giornata di Serie A che vedrà affrontarsi la Spal di Semplici e il Cagliari di Maran. Entrambe le formazioni hanno alternato ottime prestazioni con brutti cali di concentrazione. Domani, una delle due potrebbe allontanarsi dalla zona retrocessione, visti anche gli scontro diretti tra Empoli e Udinese e Chievo e Bologna. Gli estensi arrivano da due pesanti sconfitte contro Frosinone in casa e Lazio all’Olimpico, con 7 gol subiti e solo 1 fatto. Lazzari continua ad essere il vero top player della squadra di Ferrara, che non è ancora riuscita ad avere una certa continuità in zona gol. Tutte le azioni pericolose passano per l’esterno, preso di mira da diversi club di Serie A, con il centrocampo che non riesce a supportare ottimamente Antenucci e Petagna.

Di contro il Cagliari viene da un periodo migliore, con buone prestazioni grazie al nuovo modulo di Maran che vede Castro dietro Joao Pedro e Pavoletti. Proprio il ritorno del brasiliano e il suo spostamento a fianco del bomber italiano (già 5 gol quest’anno) hanno permesso ai sardi di migliorare in fase offensiva. Inoltre, i rossoblu possono contare su un giocatore come Nicolò Barella, una vera stella per il futuro in grado di essere decisivo in entrambe le fasi. Sarà una gara aperta, dove il risultato è tutt’altro che scritto.