Spal, Colombarini saluta Lazzari: «A giugno si apriranno altre porte per lui»

Colombarini-dichiarazioni-mercato-Lazzari
© foto www.imagephotoagency.it

Il patron della Spal, Simone Colombarini, ha aperto ad una cessione di Lazzari in estate e parlato del prossimo incontro con la Fiorentina

A Radio Bruno Toscana oggi era ospite Simone Colombarini, presidente della Spal. Ha parlato della squadra, del prossimo match contro la Fiorentina e della possibile cessione di Manuel Lazzari. Tanti gli incroci nel match in programma domenica alle 12:30: Viviano, ex numero uno viola e mister Semplici, allenatore della primavera per ben tre anni. Colombarini non ha dubbi riguardo la professionalità dei due: «La gara con la Fiorentina per mister Semplici? Sappiamo tutti che Leonardo ha la Fiorentina nel cuore. La gara diversa dalle altre ma proprio per questo la preparazione del match è più preciso del solito: ci tiene a fare bella figura. Viviano? Anche lui è un cuore viola ma è un professionista e domenica darà il massimo».

Nessun rimpianto per non essere riusciti a prendere Federico Chiesa in passato: «Noi eravamo in B e per Federico poteva essere una prima esperienza coi grandi: certamente ci avrebbe dato una grande mano. Sousa sapeva che la sua carriera sarebbe stata brillante». Riguardo alle voci di mercato su Manuel Lazzari fa filtrare alcuni indizi: «Lazzari in viola? Siamo arrivati ad un punto dove un giocatore come lui è giusto che prosegua la sua carriera dove può avere di più: a giugno si potrebbero aprire altre porte». Per ora il patron della Spal ha ben altri pensieri, innanzitutto, quello di raggiungere una salvezza tranquilla.