Più porchetta che Spal: Semplici & Co. a cena dal paninaro

Spal
© foto www.imagephotoagency.it

La gara contro il Perugia e poi il contatto “amichevole” con i tifosi avversari: Spal d’esempio nella cornice umbra

Doveva essere un test come tanti altri, di quelli che si fanno nel pre-campionato per limare gli ultimi dettagli in vista della stagione che verrà. Perugia-Spal, invece, si è trasformata in un’occasione di festa e integrazione. Terminata la gara sull’1-1, i giocatori e lo staff del club emiliano avrebbero potuto scegliere un ristorante per mangiare dopo la partita; invece, Semplici e i suoi giocatori si sono spostati verso un’ambulante appena fuori dagli spogliatoi. E mentre degustavano dei deliziosi panini con la porchetta (tipico prodotto regionale umbro), secondo “La Gazzetta dello Sport” la Spal si sarebbe mischiata ai tifosi del Perugia, anch’essi appena usciti dallo stadio “Renato Curi”. Il tecnico della Spal, Leonardo Semplici, ha aggiunto genuinità allo scenario, commentando così la scelta: «(L’abbiamo fatto) per constatare se è più buona la porchetta o il lampredotto (il piatto della cucina toscana a base di carne di bovino, ndr) e sinceramente devo dire che è una bella lotta».