Torino, Bianchi: “Vorrei scendere sempre in campo”

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Rolando Bianchi, attaccante del Torino, a quattro giornate dalla fine del campionato di Serie B, incontra la stampa per fare il punto sulla situazione in casa granata, a cominciare dal presidente Cairo: “Ci dispiace che il presidente abbia preso la decisione di non salire a Superga, perchè è una persona per bene, che ci tiene al Torino, che è sempre vicino a noi e che ci mette anima e cuore per la causa granata. Nella sua scelta, si è dimostrato ancora una volta una persona di grande spessore, perchè non vuole che sia anche solo la possibilità  che venga rovinato quel momento. Superga è un luogo di memoria e di ricordo, non dovrebbe accadere null’altro se non il silenzio assoluto e la preghiera: sono salito al Colle questa settimana, ho visto che atmosfera si respira, e sono molto orgoglioso di poter essere il capitano del Toro e quindi di leggere quei nomi sulla lapide”. Sullo sprint finale: “Fisicamente sto bene, e poi se io potessi giocare mille partite, vorrei scendere sempre in campo. Non mi pesa, non mi serve turn over, detto che ovviamente rispetto sempre le decisioni del mister. Ci aspettano quattro gare molto difficile: noi giochiamo per vincere il più possibile. Non possiamo far calcoli ma giocare partita dopo partita, e poi vedere dove saremo”, si legge su torinogranata.it.