Torino: rebus Darmian, nodo Okaka | Ts

© foto www.imagephotoagency.it

Nel mirino anche Zappacosta, Sabelli l’alternativa

Rimugina e riflette sul mercato il Torino, che ha ricevuto una maxi offerta da parte del Napoli per Darmian: la società partenopea ha aperto all’inserimento nella trattativa di Zapata, Jorginho ed El Kaddouri con conguaglio economico da modulare in base a chi tra i tre passa al club granata. La trattativa parte dalla valutazione di 20 milioni di euro del laterale. Il patron Urbano Cairo, però, prova a resistere, consapevole che stia arrivando una ghiotta proposta dal Bayern Monaco. Stando a quanto riportato da Tuttosport, potrebbe partire anche Bruno Peres, per il quale il Porto rilancerà l’iniziale offerta di 6 milioni di euro. Per quanto riguarda la porta, il Torino farà scadere l’opzione per il riscatto di Ichazo per provare a ritrattare i termini economici con il Danubio; verso la conferma Castellazzi.

LE MOSSE GRANATA – In entrata, invece, Davide Zappacosta, per il quale l’Atalanta chiede 7 milioni di euro e che per di più è finito nel mirino della Premier League. L’alternativa è Stefano Sabelli, ma piacciono anche Faraoni e Sala. Per quest’ultimo c’è stato un riavvicinamento nelle ultime ore. Zapata non è l’unica idea per l’attacco: piace Eder, per il quale il Braga ha chiesto 8 milioni di euro e che piace allo Swansea. Nel mirino c’è pure Abel Hernandez, ma il Torino non intende andare oltre gli 1,5 milioni di euro per l’ingaggio, mentre l’attaccante dell’Hull City ne percepisce 2,4 e sente profumo di affare col Chievo Verona. Occhi puntati anche su Gregoire Defrel, che sembrava ad un passo dalla Sampdoria e che, invece, ora è anche nel mirino di alcuni club francesi. In lizza anche Stefano Okaka, per il quale il Torino ha trovato l’accordo con la Sampdoria per 4 milioni di euro: l’attaccante però ha chiesto 1,5 milioni di euro, consapevole di finire nel 2016 a parametro zero.