Torino-Roma, tra polemiche e assenze

mihajlovic
© foto www.imagephotoagency.it

Torino-Roma sancirà la buona o la cattiva riuscita di una squadra granata decisamente in burnout

Sfida domenicale dal sapore di riscatto per il team di Mihajlovic. Le ultime partite non hanno allietato in alcun modo una situazione che sembra sia sempre più in bilico. Lotte intestine perfino tra le due curve del “Grande Torino“, le quali domenica alle ore 15 saranno divise come non mai (leggi anche: https://www.calcionews24.com/torino-roma-serie-a-news/). Le lacune dei granata di fanno sentire eccome, a partire dai numerosi indisponibili (Barreca, Acquah, ObiLyanco Belotti), fino ad arrivare ad un modulo come quello visto contro il Crotone che, ha lasciato l’amaro in bocca. Un centrocampo composto da soli due pedine, Baselli e Rincon, ha di fatto mostrato una squadra in estrema difficoltà.

Per tutto questo ci si aspetta, senza alcun dubbio, un match ad alto impatto emotivo. Basta poi pensare che la Roma vanta una difesa granitica che, in tutte le sue trasferte non ha mai subito gol. La preparazione dei giallorossi in vista della gara di domenica, inizierà soltanto giovedì in quanto, nella giornata odierna saranno impegnati in Champions contro il Chelsea. La squadra capitolina dovrà fare i conti rispetto ad un’assenza pesante. Manolas sarà indisponibile, per almeno un mese, a causa dell’infortunio subito nel match contro il Napoli. Con ogni probabilità a formare la retroguardia guidata da Di Francesco saranno Federico Fazio e Juan Jesus.

Il ritorno di Florenzi garantirà parecchie sorprese come nelle ultime partite, dove lo si è visto schierato in attacco. L’ipotetica presenza in campo del brillante Karsdorp sarà per il Torino un motivo in più per studiare bene una Roma ad ora le cinque big del campionato.