Italia, Ventura: «Pellè ha mancato di rispetto alla maglia azzurra»

54
© foto www.imagephotoagency.it

Il commissario tecnico della Nazionale, Giampiero Ventura, torna a parlare dopo la gara contro la Spagna

Giampiero Ventura è la guida tecnica e spirituale di questa nuova Italia e, da vero leader, parla senza peli sulla lingua alla stampa, come accaduto quest’oggi in press conference: «Graziano Pellè ha mancato di rispetto a me, ai compagni e alla stessa maglia della Nazionale. Questo gruppo ha lavorato con tanto sacrificio dopo la rassegna europea e, il gesto dell’attaccante, ha lasciato il segno. Non è accettabile, e non si tratta di questioni personali. Parole di Sacchi? Le sue considerazioni sono veritiere. Se potessi tornare indietro, cambierei qualcosa della mia squadra. La partita, però, va valutata complessivamente».

TESTA ALLA MACEDONIA – Ventura prosegue nelle sue dichiarazioni, non dimenticandosi la prossima avversaria dell’Italia: «Penso solo al match difficile di domani. La Macedonia ha raccolto due sconfitte, ma è stata anche sfortunata. Sarà una gara determinante, estremamente delicata. Faremo turn over: i calciatori spendono tante energie mentali e c’è bisogno di forze fresche. In mezzo al campo ci sarà Verratti: lui e De Rossi sono in antitesi tatticamente, ma non escludo che possano giocare insieme. Giovani? Molti torneranno utili alla Nazionale. Questo progetto, però, non può essere costruito in tre giorni: ora la priorità la diamo al risultato.

Condividi