Connettiti con noi

Atalanta News

Perché nessuno (nemmeno Gasperini) crede più nell’Atalanta?

Pubblicato

su

Lo sfogo di Gasperini ha messo in luce lo stato di crisi dell’Atalanta, bloccata sul mercato e scarsamente considerata nei pronostici

Non è l’estate dell’Atalanta, come d’altro canto non lo era stata nemmeno la scorsa primavera. Dopo cinque campagne europee consecutive, in questa stagione la Dea rimarrà a guardare durante la settimana, ma il “vantaggio” che potrebbe ricavarne in Serie A non sembra impensierire i rivali.

In realtà il problema, tutt’altro che secondario, è che a crederci poco o nulla sembra essere soprattutto Gian Piero Gasperini. Le parole in conferenza stampa una stilettata alla società, che dopo il passaggio di proprietà sembra aver smarrito la bussola.

E nella confusione il pensiero che forse un ciclo meraviglioso di successi sia terminato, motivo per cui il tecnico di Grugliasco sembra rimasto al timone di comando quasi controvoglia.

Eppure, analizzando oggettivamente i fatti, l’Atalanta sul mercato ha già spesso quasi 55 milioni tra il riscatto di Demiral e gli arrivi di Ederson e Lookman. A fronte di cessioni per ora contenute a Pessina, Miranchuk e Freuler. Senza considerare che il mantra della Dea in questi anni è sempre stato quello di cedere (benissimo, il più delle volte) i suoi pezzi pregiati.

Al netto di quel che succederà nei prossimi venti giorni sul fronte uscite, la rosa nerazzurra non è dissimile rispetto al recente passato e pare più che competitiva per lottare alla pari con le altre. Bisogna però crederci, Gasperini in primis.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE CALCIONEWS24

News

video

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.