Ausilio: «Per la Champions ci vogliono 15 vittorie»

calciomercato inter trent sainsbury ausilio
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Piero Ausilio, direttore sportivo dell’Inter, prima dell’inizio del match con l’Empoli di Giovanni Martusciello

Piero Ausilio, direttore sportivo dell’Inter, a pochi minuti dal fischio d’inizio della sfida contro l’Empoli, ha parlato ai microfoni di Premium Sport: «Le parole di Rizzoli? Non ci abbiamo fatto caso. Gia da lunedì abbiamo pensato solo alla partita di oggi. Le assenze? I giocatori che scenderanno in campo sono di qualità. Eder, Kondogba e Palacio sono calciatori importanti, titolari e non devono esserci alibi. Quando scenderà in campo Gabigol? Magari anche oggi. E’ a disposizione di Pioli, che fa le sue scelte. E’ molto giovane e siamo contenti. Non escludo che possa essere utile a partita in corso. La posizione di Murillo? Con la Juventus ha fatto bene in una gara particolare. La scelta di metterlo su Mandzukic è stata gusta. Oggi sembra che manchi qualcosa in avanti, bisognerà fare attenzione ai movimenti di altri calciatori. Tabella Champions? Tocca al tecnico e alla squadra farla. L’ho vista, ma per me bisogna vincere 15 partite, non 13».