Connettiti con noi

Brescia News

Lutto nel calcio italiano: è morto l’ex ct Azeglio Vicini

Pubblicato

su

Azeglio Vicini

Una bruttissima notizia ha colpito il calcio italiano, si è spento a quasi 85 anni l’ex commissario tecnico dell’Italia Azeglio Vicini. Fu allenatore della Nazionale a Italia ’90

Il calcio piange Azeglio Vicini. L’ex commissario tecnico della Nazionale si è spento a Brescia a poche settimane dall’ottantacinquesimo anno di età. Nato a Cesena nel 1933, si era trasferito nella città lombarda nel 1963, quando venne acquistato dalle Rondinelle. Lì risiedeva assieme alla moglie e ai tre figli, che lo hanno avuto a fianco fino all’ultimo momento. La notizia del decesso è stata data nella mattinata di oggi, mercoledì 31 gennaio, dopo una malattia. Di lui si ricorda la lunga carriera come allenatore nelle federazioni azzurre, culminata con la chiamata dell’Italia e con il Mondiale in casa.

Nel 1990 fu proprio il romagnolo a guidare la compagnia di Roberto Baggio e Totò Schillaci fino al terzo posto. Vinse la finalina contro l’Inghilterra a Bari, ma il rimpianto di quei rigori contro l’Argentina è ancora presente in molti tifosi italiani. Nella sua carriera da calciatore, Vicini giocò con Sampdoria e Vicenza oltre che col Brescia. Da allenatore entrò in FIGC nel 1975 e ne uscì nel 1991 dopo aver guidato l’Under 23, l’Under 21 e la Nazionale maggiore. Cesena e Brescia agli albori degli anni novanta sono state le ultime panchine, poi il ritiro a vita privata.