Barcellona, Neymar: «Nulla di illecito nel mio trasferimento»

© foto www.imagephotoagency.it

CALCIOMERCATO BARCELLONA – Nelle scorse settimane in Spagna ha fatto discutere la questione legata al  trasferimento di Neymar prelevato in estate dal Barcellona. Le Procure di Spagna e Brasile infatti stanno indagando su una possibile truffa che riguarda il presidente Rosell accusato di appropriazione indebita di 40 milioni di euro e di non aver corrisposto i restanti 25 milioni alla società Sonda che detiene il 40% del cartellino del calciatore.

PARLA NEYMAR – A tornare sull’argomento è stato però lo stesso calciatore brasiliano. Ecco le parole di Neymar rilasciate in Spagna e riportare dal Corriere dello Sport: «Non c’è nulla di illegale. Mio padre firmò il contratto ed egli è una persona che gode della mia totale fiducia. Non c’è alcuna illegalilità e, comunque, se qualcuno vuole sapere come stanno le cose non deve chiedrlo a me, ma a lui».