Maglia strappata e battibecco con Allegri: lo Juventus-Atalanta di Benatia

© foto www.imagephotoagency.it

Per Benatia maglia strappata e scontro con Allegri, non uno Juventus-Atalanta da consegnare ai posteri: il retroscena col tecnico e la rissa con de Roon

Da qualche minuto è finita Juventus-Atalanta e la Juve, vincendo, si è portata a più quattro sul Napoli. Oltre al risultato sul campo, la gara è salita agli onori delle cronache – soprattutto sui social – per quanto fatto da Medhi Benatia. Gli ultimi minuti dell’incontro sono stati piuttosto concitati per una mezza rissa con Marten de Roon dell’Atalanta e anche un battibecco col suo tecnico Massimiliano Allegri. Emblematica è la foto di Benatia che esprime bene da cosa tutto è scaturito: il marocchino si è visto strappare a metà la maglia ed è rimasto per qualche secondo in campo con la divisa rotta.

Perché aveva la maglia in quel modo? Tutto è accaduto al minuto ottanta. Prima del gol di Matuidi, Benatia si è strattonato in area con de Roon e ne è nata una rissa. Benatia è uscito con la maglia strappata, mentre Allegri gli diceva di calmarsi. Tra il difensore e l’allenatore c’è stata qualche scintilla, poi la situazione è peggiorata. A fine match Allegri ha rimproverato Benatia e, come rivelato da Sky Sport, al termine della gara l’ex romanista corso negli spogliatoi senza festeggiare con i compagni. Doveva sbollentare la rabbia? Probabile, fatto sta che Allegri non è parso contentissimo.