Bologna, gelo per il caso pullman: i tifosi vogliono le scuse di Mihajlovic. Frattura insanabile?

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

E’ scontro tra la tifoseria del Bologna, la squadra, la dirigenza e soprattutto Sinisa Mihajlovic. Le ultimissime notizie

A Bologna è esploso il ‘pullman-gate‘, così è stato ribattezzato il caso del video del pullman che sta facendo discutere la piazza rossoblù e che ha messo in secondo piano il pari interno con il Benevento e anche la prossima sfida con il Sassuolo. Il rischio naturalmente è quello di disperdere energie preziose e di perdere di vista quello che più conta, vale a dire il campo. Ma la piazza non sembra voler chiudere un occhio. Di cosa parliamo? Facciamo un passo indietro. Venerdì sera, in occasione di Bologna-Benevento, i tifosi rossoblù si sono radunati davanti allo stadio per incitare la squadra. Fumogeni, bandiere e cori all’arrivo del pullman rossoblù che è stato letteralmente bloccato per qualche minuto. Sui social, poco dopo, ha iniziato a circolare un video girato dall’interno del pullman del Bologna con delle battute poco felici da parte di Sinisa Mihajlovic («Guarda questo, avrà novant’anni, il capo dei tifosi», e ancora «Quello si è tatuato tutta la faccia», «Sembra che dobbiamo giocare per vincere campionato»). E oltre alle battute del tecnico non è piaciuto nemmeno l’atteggiamento della squadra, lontana, fredda di fronte alla calorosa manifestazione dei tanti tifosi presenti, oltretutto in un pomeriggio climaticamente gelido.

Bologna, incontro tra i dirigenti e i tifosi. Poi anche con Sinisa Mihajlovic

Il club ha diramato una nota ufficiale con tanto di scuse che però non sono bastate a raffreddare gli animi. Diversi striscioni sono apparsi in queste ore a Bologna e oggi dovrebbe andare in scena un confronto, già programmato da tempo, tra una frangia del tifo organizzato (Futuro rossoblù) e i dirigenti (Fenucci e Sabatini) con i tifosi che non avevano nemmeno gradito alcune dichiarazioni di WS sulla piazza. In attesa di capire poi se ci sarà o meno un incontro chiarificatore tra Mihajlovic e i tifosi della curva prima della conferenza pre-Sassuolo del tecnico. Al centro tecnico Niccolò Galli ancora bocche cucite e nessun commento sul tema. Ma il caso non è risolto e difficilmente sarà solo il passare del tempo a sistemare le cose. La frattura sembra essere insanabile: basteranno le scuse di Sinisa a calmare le acque?