Bruges, Preud’Homme: «Torino duro»

© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore dei belgi dopo il sorteggio: «Girone non impossibile»

CLUB BRUGGE PREUD’HOMME TORINO – Diverso dal commento del collega del Copenaghen (QUI le sue parole) è stato, dopo il sorteggio dei gironi dell’Europa League ieri, il commento del tecnico del Bruges Preud’Homme (ex leggenda del calcio belga). I suoi sono capitati nello stesso raggruppamento dei danesi, dell’Helsinki e soprattutto del Torino. Preud’Homme invita a prestare attenzione a tutti, senza sottovalutare nessuno, in particolar modo la squadra granata, che torna in Europa dopo un bel po’ di anni di assenza. 

DURI – Così Preud’Homme, ripreso da Tuttosport: «E’ un girone alla nostra portata, ma dovremo stare attenti. Il Copenhagen non sarà al livello di Siviglia e Villarreal ma ha vinto il campionato danese per dieci volte. Il Torino è un’ottima compagine, dura e solida; tornano in Europa dopo vent’anni. L’Helsinki è una squadra arcigna, molto fisica. Il viaggio nell’Europa del nord in pieno inverno potrebbe causarci difficoltà». Anche il fattore climatico è da tenere in debita considerazione, sì.