Calciomercato ultimissime, 29 giugno 2015

© foto www.imagephotoagency.it

Gli aggiornamenti sui movimenti di calciomercato in Serie A

La domenica è tradizionalmente giorno di riposo ma non per il calciomercato, che ha regalato qualche emozione. Non troppe a dire il vero, ma comunque qualcosa si è mosso: ne sa qualcosa il Verona che ha chiuso di fatto per Pazzini in uscita dal Milan, anche la Fiorentina ha praticamente chiuso per Salah dal Chelsea dopo le mille voci sull’Inter. Il Milan è a un passo da Bacca mentre Roma e Napoli sono impegnate su più fronti; tra le più attive si segnala il Bologna, ma anche la Sampdoria non scherza.

ATALANTA – Una domenica non troppo attiva per l’Atalanta che comunque si coccola il colpo Kurtic e può permettersi anche di lasciare andare Baselli in questo calciomercato, per lui si parla di Milan. In entrata è ufficiale l’arrivo di Davide Bassi, che andrà così a ricoprire il ruolo di vice di Sportiello.

BOLOGNA – Caccia alle mezze punte per Corvino e gli uomini mercato del Bologna: i due nomi caldi sono quelli di Gaston Ramirez del Southampton e di Josip Ilicic della Fiorentina, ormai da mesi corteggiati dai felsinei (Ramirez ha già giocato al Dall’Ara, Ilicic piaceva già a gennaio). Per la porta si allontana Storari, sempre più verso Cagliari, mentre l’ex laziale Gonzalo Barreto diventa un obiettivo per l’attacco; in difesa è lotta con la Fiorentina per Alex Silva, terzino uruguaiano dei Montevideo Wanderers, mentre dal Napoli è arrivato il no per Britos.

CARPI – Ve lo abbiamo raccontato in esclusiva ed è anche una delle trattative più bollenti per il Carpi: i neopromossi ci provano con la Juventus per Luca Marrone, pronto all’ennesimo prestito in carriera. In difesa invece piace un esubero del Milan, il Carpi difatti è interessato a Michelangelo Albertazzi e potrebbe arrivare a titolo temporaneo.

CHIEVO VERONA – C’è sempre Abel Hernandez nel mirino del Chievo ma una novità interessante potrebbe arrivare dall’asse con la Fiorentina: dai viola potrebbe giungere il difensore argentino Facundo Roncaglia mentre in cambio i clivensi potrebbero girare ai toscani Alberto Paloschi. In entrata vi abbiamo parlato in esclusiva dell’interesse per Marco Zambelli: svincolatosi dal Brescia, Zambelli è a un passo dalla firma.

EMPOLI – A Empoli più che altro si parla di uscite visto che è ufficiale l’addio al secondo portiere Davide Bassi, che andrà a fare il numero dodici anche all’Atalanta. Aria di addio per Saponara? Ancora non c’è niente di certo ma sta di fatto che il trequartista piace moltissimo al Napoli e alla Juventus e nei prossimi giorni ci saranno aggiornamenti. Per Brugman e Memushaj dal Pescara invece arrivano le parole del ds pescarese Repetto: niente di concreto tra l’Empoli e il Delfino.

FIORENTINA – La Fiorentina deve stare attenta a Salah perché nella giornata di ieri si sono rincorse più e più voci: dapprima sembrava vicinissimo, poi era già dell’Inter e infine è tornato a un passo dai viola e così sembrano stare le cose. In arrivo dal Chievo potrebbe esserci Paloschi con in cambio Roncaglia ai clivensi mentre è duello col Bologna (che vuole Ilicic) per il terzino uruguaiano Alex Silva. Per il ruolo di secondo portiere un altro uruguagio, Ichazo del Torino, e per il ruolo di titolare non c’è solo Mirante ma anche e soprattutto Weidenfeller dal Borussia Dortmund. Attenzione alla possibile partenza di Mario Gomez destinazione Monaco e infine tiene banco rinnovo di Mati Fernandez: firma fino al 2018 e ritocco dell’ingaggio grazie ai bonus legati agli obiettivi personali e collettivi, ci siamo.

FROSINONE – Primi malumori per la piazza, i tifosi del Frosinone ancora sono in attesa del gran colpo di mercato e le novità arrivano più che altro dal fronte stadio, visto che si giocherà al Comunale Casaleno. Molte le uscite: Altobelli sarà ceduto in prestito, Paganini resterà, a meno che non arrivino proposte importanti. Soddimo potrebbe restare, mentre è atteso Verde dalla Roma. In attacco si punta sempre Nico Lopez dell’Udinese. Sempre più vicini anche Leali dalla Juventus e Rosi dal Genoa.

GENOA – Una possibile partenza e un possibile arrivo potrebbero animare il calciomercato del Genoa. In entrata piace Sau del Cagliari, che non giocherà in Serie B ed è pronto a tornare subito nella massima serie; attenzione però all’Udinese perché i friulani si sono mossi prima per Sau. In uscita c’è Diego Perotti, piace al Watford ma Preziosi nega la possibilità di una cessione dell’argentino.

HELLAS VERONA – Forse il miglior colpo di calciomercato della domenica lo ha messo a segno il Verona, non è ufficiale ma Giampaolo Pazzini è a un passo dall’Hellas Verona e potrebbe formare una coppia gol mostruosa con Luca Toni. Pazzini è in scadenza con il Milan e tra due giorni sarà svincolato, quindi si è accordato a parametro zero con i gialloblu.

INTER – Se fino a oggi il calciomercato dell’Inter è stato tutto rose e fiori, ecco i primi problemi. Dopo un iniziale (e parziale) avvicinamento, Salah è più lontano e sembra andare verso la Fiorentina; lo stesso dicasi per Imbula, che il Marsiglia ha fretta di vendere e nascono i primi intoppi che frenano la trattativa. Ci sono schiarite invece sul fronte Duda con il Legia Varsavia e in uscita ecco Puscas, su di lui è spuntato il Bologna.

JUVENTUS – Il settimo giorno anche la Juventus si riposò: la giornata di ieri per la Juventus è stato principalmente un susseguirsi di voci sulle cessioni, specialmente sui rumors tra Barcellona e Juve per Paul Pogba, richiesto dai blaugrana ma in vendita solo per una cifra astronomica. Per Ogbonna si avvicina la Premier League e in particolar modo si fa allettante la proposta del Southampton, in Cile invece danno per fatto il passaggio di Vidal all’Arsenal mentre Storari è a un passo dal Cagliari. In entrata il coming out di Allegri: Isco e Oscar piacciono molto, anche se sono obiettivi complicati.

LAZIO – Per un Eder in arrivo ce n’è uno che sfuma: ritorno di fiamma per Eder della Sampdoria, mentre Eder del Braga saluta la Lazio e passa allo Swansea a titolo definitivo. Si allontanano anche Radu e Mauri, i cui contratti non sembrano per niente essere vicini al rinnovo; per Cavanda si muovono i turchi del Besiktas, che sono interessati all’esterno belga. Continuano le voci su Biglia – Real Madrid e per il centrocampo la Lazio potrebbe tutelarsi prendendo Tino Costa.

MILAN – Preso Bertolacci e quasi chiuso il colpo Bacca, il Milan continua a sperare in Aymen Abdennour, difensore centrale mancino del Monaco che fa gola soprattutto a Sinisa Mihajlovic; ci sarebbe anche Diego Godin tra gli obiettivi ma l’Atletico Madrid è inflessibile e vuole i 41 milioni della clausola, un po’ troppi. Luiz Adriano e Baselli sono gli altri nomi in entrata, il Milan lavora. Vicini invece gli addii di Albertazzi in direzione Carpi e di Pazzini, che si legherà al Verona a parametro zero.

NAPOLI – José Maria Callejon, Gokhan Inler e Raul Albiol, questi sono i tre nomi che il Napoli ha nella lista delle possibili uscite per creare una sorta di tesoretto di calciomercato. Arrivano rumors anche su Insigne (piacerebbe alla Fiorentina) e su un interesse del Bastia per Rafael, mentre tra i nomi in arrivo il più caldo di tutto resta quello di Matteo Darmian dal Torino, per cui si continua a trattare. Anche Saponara dell’Empoli è un obiettivo concreto, per Vrsaljko invece il Sassuolo chiede dodici milioni e sembrano troppi.

PALERMO – Si continua a parlare di un possibile addio di Achraf Lazaar per il Palermo, il giocatore piace alla Roma ma non c’è niente di concreto per ora. A proposito di addii, poteva andare via Franco Vazquez, che piaceva al Milan stando alle parole del presidente Zamparini. Lo stesso Zamparini ha poi confermato l’ingaggio di Viviani, il quale arriverà a titolo temporaneo dalla Roma. Si prosegue sulla strada per Calleri del Boca Juniors, probabilmente il suo acquisto sarà chiuso a 6-7 milioni di euro.

ROMA – Dato per fatto Bertolacci al Milan, la Roma vuole piazzare anche Adem Ljajic e Carlos Carbonero: il primo potrebbe essere una sorta di contropartita nell’affare Dzeko con il Manchester City mentre il destino del secondo non è troppo dissimile, si parla di trasferimento al Torino in cambio di Bruno Peres. Addio anche a Viviani (Palermo per lui) e Destro, verso il Monaco, il cui sostituto potrebbe essere Lukaku dall’Everton. Sabatini infine per le fasce sogna Baba dell’Augsburg. Sfuma Begovic, andrà al Chelsea.

SAMPDORIA – La Sampdoria è una delle protagoniste del mercato anche perché ha Eder che piace molto alla Lazio e un Soriano sempre più ingolosito dal Napoli, che da tempo lo ha nella sua lista degli acquisti. Con Okaka destinato all’addio (o ad andare fuori rosa) e Krsticic cavallo di ritorno, la Samp ha adocchiato anche Radu e non riaccoglierà il polacco Salamon. Vicinissimo il colpaccio Fernando mentre in settimana è tempo di visite mediche: prima Puggioni e Cassani e poi tocca al portierino Brignoli.

SASSUOLO – Sime Vrsaljko è uno dei giocatori più corteggiati d’Europa al momento, lo vuole il Napoli ma anche all’estero – specialmente in Bundesliga – non scherzano, anche se il Sassuolo ha fissato il prezzo a dodici milioni di euro. Altri tre nomi in entrata: c’è il sorprendente Mario Situm dello Spezia, si avvicina Politano dalla Roma e si parla anche di Bernardeschi dalla Fiorentina.

TORINO – In attesa di capire se il Torino riscatterà il secondo portiere Ichazo (occhio alla Fiorentina), Bruno Peres e Darmian tengono banco in uscita. Darmian sembra vicino al Napoli mentre per Peres si tratta con la Roma, in questo caso in entrata potrebbe esserci Carlos Carbonero come contropartita dai giallorossi. Si attendono ancora novità per Abel Hernandez e Stefano Okaka, e il difensore svedese Jansson dà consigli agli uomini mercato: Guidetti e Bahoui potrebbero essere giocatori utili.

UDINESE – Heurtaux è pronto a dire addio all’Udinese, nei suoi confronti cresce l’interesse della Roma e a sorpresa potrebbe lasciare il Friuli in questa finestra di mercato. Anche Allan potrebbe partire anche se il Napoli lo reputa troppo costoso mentre chi potrebbe arrivare è Marco Sau del Cagliari: sarà duello col Genoa per la punta sarda, che fa gola a mezza Serie A.