Caso Donnarumma, Raiola non parlerà in conferenza stampa

mino raiola
© foto www.imagephotoagency.it

Mino Raiola non parlerà in conferenza stampa, ma rilascerà un’intervista ai media televisivi principali

La situazione di Gianluigi Donnarumma al Milan tiene banco nell’ambiente del calcio italiano: stamane, per fare chiarezza sull’argomento, è stata fissata una conferenza stampa alle 17, in cui, appunto, Raiola avrebbe dovuto rispondere alle domande sul suo assistito. Press conference, poi, “convertita”, in un’intervista rilasciata a Sky, Mediaset e Rai. La notizia arriva direttamente da Twitter, tramite il profilo del cugino Vincenzo Raiola, collaboratore del ben più noto Mino: «Oggi nessuna conferenza stampa! Solo intervista con i principali media televisivi” (Sky – Mediaset – Rai)». Seguito da un altro tweet, abbastanza sibillino per altro: «A buon intenditore poche parole…!!»

Presa di posizione di SportItalia che, tramite Michele Criscitiello, fa sapere che la sua redazione non presenzierà alla press conference: «Sportitalia diserterà la conferenza stampa di Raiola. La stampa non può essere utilizzata quando hai bisogno e il resto dell’anno denigrarla».

Molti i tifosi e gli appassionati che si sono schierati dalla parte del conduttore, così come altri hanno insinuato il dubbio che la scelta di limitare i media televisivi a cui rilasciare le dichiarazioni sia figlia di una situazione costruita ad hoc per scagliarsi contro il Milan e preservare l’immagine sia del portiere che della gente. Ulteriore episodio che lascia ancora più curiosità, in attesa di queste importanti dichiarazioni e dei futuri sviluppi di mercato.