Cassano: «Ferrero? Non capisco le critiche. Ecco chi vince lo scudetto»

cassano classe '82
© foto www.imagephotoagency.it

A tutto Cassano: «Non capisco le critiche a Ferrero. L’Inter vincerà lo scudetto, e adesso studio da direttore sportivo»

Antonio Cassano, ex giocatore e attuale commentatore televisivo, ha rilasciato un’intervista a La Repubblica. Ecco le parole del barese sui tanti temi toccati:

FERRERO – «Non capisco perché i tifosi di colpo dopo sei anni abbiano preso a contestarlo. È vero che quest’anno la squadra stenta, ma i risultati sono sempre stati ottimi. Lui ha chiesto 95-100 milioni per vendere la Samp, sono gli altri che volevano comprare che non si sono mai avvicinati a quella cifra».

FUTURO – «Faccio il commentatore e ho appena finito il corso a Coverciano da direttore sportivo. Il migliore che ho ascoltato è Walter Sabatini, il più competente. Se ci fosse uno con la sua competenza e con la calma di Ausilio, sarebbe il direttore sportivo ideale».

SCUDETTO – Lo vince l’Inter. Mi ricorda la Juve del primo anno di Conte. Io ero al Milan e noi perdemmo lo scudetto. Certo, la Juve attuale ha due squadre e resta la più forte e completa, ma si vede lontano un miglio che è programmata per puntare a vincere la Champions. Se perde qualche punto per strada e l’Inter resta attaccata, Conte fa il colpo».

SARRI-ALLEGRI – «Preferisco Allegri.È un allenatore che ti dà due o tre linee di gioco, ma poi dalla trequarti in avanti ti lascia libero e non ti ingabbia. Però, Sarri ha guadagnato mille punti con la storia di Ronaldo. Ha avuto il coraggio e la personalità di toglierlo».