Crotone – Roma (0-2): pagelle e tabellino

nainggolan
© foto www.imagephotoagency.it

Crotone – Roma, Serie A 2016/2017, 24a giornata: formazioni ufficiali, pagelle, risultato, tabellino e sintesi, probabili formazioni ed info streaming gratis

CrotoneRoma 0-2, un gol per tempo grazie alle firme dei soliti Nainggolan e Dzeko, i giallorossi si riappropriano così della seconda piazza della classifica operando il controsorpasso sul Napoli di Sarri, che aveva battuto il Genoa nell’anticipo dello scorso venerdì. Il centravanti bosniaco – attuale capocannoniere del torneo – ha anche fallito un calcio di rigore sul risultato di 0-0. Notte fonda per il Crotone di Nicola: la salvezza ora è un miraggio.

Crotone – Roma 0-2: tabellino

MARCATORI: Nainggolan (R) 40’, Dzeko (R) 77’
NOTE: Al 17’ minuto Dzeko manda a lato un calcio di rigore
ARBITRO: Carmine Russo (sezione di Nola)

Crotone – Roma: pagelle e sintesi

CROTONE (3-4-3) – Cordaz 6; Ceccherini 5, Dussenne 6 (al 76’ Trotta s.v.), Ferrari 5; Rosi 5, Crisetig 5.5, Capezzi 5, Mesbah 5.5 (al 55’ Sampirisi 5.5); Tonev 5 (all’81’ Nalini s.v.), Falcinelli 5, Acosty 6.5. In panchina: Festa, Claiton, Martella, Kotnik, Barberis, Stoian, Simy. Allenatore: Davide Nicola

ROMA (4-2-3-1) – Szczesny 6; Manolas 6, Fazio 6.5, Rudiger 6; Peres 5.5 (all’88’ Mario Rui s.v.), Strootman 6, Paredes 6.5, Emerson 6.5; Salah 7 (all’80’ De Rossi s.v.), Nainggolan 7 (al 91′ Perotti s.v.); Dzeko 6. In panchina: Alisson, Lobont, Juan Jesus, Vermaelen, Gerson, Grenier, El Shaarawy. Allenatore: Luciano Spalletti

CROTONE – IL MIGLIORE

Acosty 6.5: Il suo Crotone come da pronostico soffre la maggiore fisicità e qualità giallorossa, ma qualche pensiero arriva proprio dai suoi break: rincorre gli avversari per sostenere la fase difensiva, quando in possesso di palla si lancia a tutta velocità verso la metà campo avversaria e prova a rendersi pericoloso, Szczesny gli dice no nella ripresa e mantiene il risultato di 0-1.

CROTONE – IL PEGGIORE

Ferrari 5: Il simbolo di una difesa che non funziona: prima la leggerezza – forse esageratamente punita dalla quaterna arbitrale – su Salah quando incrocia la sua corsa e lo manda giù in piena area di rigore, poi la mancata copertura in occasione della rete di Nainggolan, che arriva proprio dalla sua zona di competenza. Non che i suoi colleghi brillino, ma oggi è lui a segnalarsi più degli altri in chiave negativa.

ROMA – IL MIGLIORE

Nainggolan 7: Sempre lui, superfluo girarci intorno: quando serve è il guerriero belga a togliere le castagne dal fuoco. Nainggolan è l’anima di questa squadra: lotta su ogni pallone, detta l’esempio ai compagni, te lo ritrovi in ogni zona di campo ed in entrambe le fasi di gioco. Sblocca la gara dello Scida con un gran gol, dopo il calcio di rigore mancato dall’attuale capocannoniere del torneo Edin Dzeko.

ROMA – IL PEGGIORE

Peres 5.5: Non sembra riuscire ad entrare effettivamente nelle dinamiche di questa Roma, anche a livello offensivo, lì dove dovrebbe garantire valore aggiunto: anche rispetto ad Emerson, sulla corsia opposta, fa decisamente fatica. E’ la controfigura dell’esterno ammirato a Torino, che magari concedeva qualcosa in termini difensivi, ma che spingeva come pochi altri e sapeva rendersi funzionale in chiave di assist.

 

PRIMO TEMPO – Buon pressing iniziale della Roma per mettere subito le cose in chiaro sul campo di una squadra oggettivamente in difficoltà, la prima chance arriva all’8’ minuto con Dzeko che si fa spazio in piena area di rigore ma ritarda il momento della conclusione a pochi passi dalla porta. La risposta del Crotone arriva però immediata: break di un rapidissimo Acosty e scarico per Tonev che calcia con potenza verso Szczesny, attento in presa bassa. Al 17’ minuto arriva il calcio di rigore per la Roma: Ferrari incrocia la corsa di Salah e finisce con il disturbarlo in piena area, si incarica della battuta Dzeko ma il bosniaco spedisce clamorosamente a lato. Altra grande occasione per i giallorossi al 20’: cross perfetto di Emerson per il colpo di testa di Salah, ottima scelta di tempo ma manca la necessaria coordinazione, palla alta. Ribaltamento di fronte ed è ancora Tonev a provarci: rasoterra controllato da Szczesny. Prova ad iscriversi alla partita Strootman: botta dalla distanza al 32’, palla deviata in corner. Arriva al 40’ minuto il meritato vantaggio della Roma: fa tutto – come spesso accade – Radja Nainggolan, che riceve da Salah, si fa spazio in area crotonese e calcia in diagonale trafiggendo Cordaz. Si va così all’intervallo sul risultato di 0-1.

SECONDO TEMPO – Si riparte senza sostituzioni e dunque dagli stessi ventidue del fischio d’inizio: già al 2’ minuto cross di Strootman dalla sinistra, buca Dzeko ma arriva di prepotenza Salah, il suo destro però è debole e termina tra le braccia di Cordaz. Al 6’ assist di Salah per Dzeko: il centravanti slavo manda alle stelle. Super Nainggolan: altro break al 9’ a tutto campo e grande apertura ancora per Dzeko, la sua conclusione è deviata dalla difesa calabrese sull’incrocio dei pali, dagli sviluppi del corner altro legno centrato da Fazio. Crotone apparentemente ancora vivo: spara Acosty dal 14’ ed è una gran botta, riflesso di Szczesny per evitare la rete del pareggio. Fase della gara ora in cui la Roma prova a gestire le operazioni, contenendo i ritmi della gara: al 25’ ci prova Bruno Peres, rientrando da destra sul sinistro, l’esecuzione non è all’altezza. Al 32’ minuto il raddoppio della Roma: azione insistita della Roma, cambio di gioco di Paredes per Salah che serve alla perfezione Dzeko, questa volta per il centravanti bosniaco è un gioco da ragazzi depositare nella porta sguarnita. Al 37’ ci prova da fuori Capizzi: buone intenzioni ma mancato successo. Accade oggettivamente poco altro: il risultato finale è 0-2.

ROMA COME DA PRONOSTICO – Prima frazione abbastanza godibile perché, al netto della prevedibile dominanza giallorossa sul piano del predominio territoriale e della produzione offensiva, il Crotone ha quantomeno provato a ribattere alla Roma, condizionata dal clamoroso errore dagli undici metri firmato dal capocannoniere del campionato Edin Dzeko. Come spesso accade ci pensa Nainggolan, anima di questa squadra. Secondo tempo fondamentalmente di gestione: la Roma controlla agevolmente e si porta a casa i tre punti.

Crotone – Roma: formazioni ufficiali

Crotone-Roma: modulo invariato per Spalletti rispetto al recente passato. Salah prende il posto di Perotti e con Nainggolan supporterà il riferimento offensivo Dzeko, si resta con la difesa a tre. Nicola prova il tutto per tutto: 3-4-3, gli attaccanti saranno Tonev ed Acosty ai lati della punta Falcinelli.

CROTONE (3-4-3) – Cordaz; Ceccherini, Dussenne, Ferrari; Rosi, Crisetig, Capezzi, Mesbah; Tonev, Falcinelli, Acosty. In panchina: Festa, Claiton, Nalini, Sampirisi, Martella, Kotnik, Barberis, Stoian, Simy, Trotta. Allenatore: Davide Nicola

ROMA (3-4-2-1) – Szczesny; Manolas, Fazio, Rudiger; Peres, Strootman, Paredes, Emerson; Salah, Nainggolan; Dzeko. In panchina: Alisson, Lobont, Juan Jesus, Mario Rui, Vermaelen, De Rossi, Gerson, Grenier, Perotti, El Shaarawy. Allenatore: Luciano Spalletti

Crotone – Roma: probabili formazioni e pre-partita

CROTONE, MESBAH: “Abbiamo preparato la gara al nostro meglio, vogliamo lottare contro una delle squadre più forti ed organizzate di questo campionato, proveremo a dare tutto”.

ROMA, JUAN JESUS: “Il cambio di modulo da parte del Crotone non ci causerà problemi, oramai nel calcio moderno si gioca in undici contro undici a prescindere dalle variazioni degli impianti tattici, vogliamo fare bene oggi a Crotone”.

Ultimi reali tentativi – prima che sia troppo tardi – per mettere pressione alla capolista Juventus: la Roma di Spalletti vuole superare l’ostacolo Crotone in attesa dei sedicesimi di Europa League da disputare con il Villarreal e dunque di un periodo tanto intenso quanto decisivo. Le scelte: Nicola dovrebbe optare per il suo consueto 4-4-2 con Trotta al fianco di Falcinelli, si gioca la conferma anche Stoian. Nella Roma rientra Salah: il suo eventuale impiego potrebbe riportare il tecnico sulla strada della difesa a quattro, per agevolare il simultaneo impiego dell’egiziano, di Perotti e Nainggolan. Ballotaggio Paredes-De Rossi in mediana al fianco di Strootman, qualche chance anche per El Shaarawy.

CROTONE (4-4-2) – Cordaz; Rosi, Ceccherini, Ferrari, Mesbah; Nalini, Crisetig, Barberis, Stoian; Falcinelli, Trotta. In panchina: Festa, Claiton, Dussenne, Sampirisi, Martella, Tonev, Kotnik, Capezzi, Acosty, Simy. Allenatore: Davide Nicola
ROMA (4-2-3-1) – Szczesny; Rudiger, Fazio, Manolas, Emerson; Strootman, Paredes; Salah; Nainggolan, Perotti; Dzeko. In panchina: Alisson, Lobont, Juan Jesus, Mario Rui, Vermaelen, Bruno Peres, De Rossi, Gerson, Grenier, El Shaarawy. Allenatore: Luciano Spalletti

Crotone – Roma Streaming: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa a partire dalle ore 12.30 in diretta satellitare sulle frequenze di Sky Sport e in digitale terrestre su quelle di Mediaset Premium, oltre che in streaming su app iOSAndroid e Windows Mobile per smartphone, pc e tablet Premium Play Sky Go.