Dzeko nervoso: continua la caccia al gol. Lite con Izzo e gesto contro i genoani

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Nervosismo latente per il bosniaco, ancora a secco in Serie A: Di Francesco, però, difende Edin Dzeko e la Roma

Il bosniaco si è fermato, d’improvviso. Edin Dzeko fa fatica a tornare al gol: dopo le magnifiche reti allo Stamford Bridge, si è fermato, anche in Champions League. Quel che conta, però, è il digiuno in campionato, che ormai perdura dal 1° ottobre, quando la Roma vinse a Milano contro il Milan proprio grazie a una sua rete che sbloccò il match. Anche a Genova – contro il Genoa – il bosniaco ha avuto qualche difficoltà, ma l’allenatore non ha alcun dubbio nel difendere l’attaccante giallorosso.

CALMA E FREDDEZZA – Parole al miele quelle di Eusebio Di Francesco nel post-partita: «Edin tornerà a segnare perché ce l’ha nel sangue: sono sereno». Anche perché il numero 9 della Roma è stato protagonista di un piccolo siparietto con l’avversario Izzo: un lungo battibecco tra i due, proseguito nello spogliatoio, con il difensore rossoblu a sussurrare qualcosa all’orecchio del bosniaco e la promessa di quest’ultimo di aspettare Izzo nel post-gara. A questo, Dzeko ha fatto seguire un gesto verso i tifosi del Genoa. Insomma, non è un periodo dei più semplici per l’attaccante, che però ne ha già superati di difficili da quando è arrivato nella Capitale.