Edera rinnova, ma va via in prestito: i piani del Toro

simone edera, torino
© foto www.imagephotoagency.it

Simone Edera ha firmato il rinnovo di contratto con il Torino, il giovane attaccante ha prolungato l’accordo in maniera ufficiale: ora un prestito per dargli continuità

Simone Edera continuerà la sua avventura nel Toro. Cresciuto nel vivaio dei granata, ha esordito in Serie A con Sinisa Mihajlovic e ha pure segnato il suo primo gol nella massima divisione italiana nella sfida di campionato giocata a dicembre a Roma contro la Lazio di Simone Inzaghi, sconfitta con un secco 3-1 dalla truppa granata. Ora il sogno continua perché è ufficiale il rinnovo di contratto. L’attaccante ha prolungato l’accordo fino al giugno del 2023, come si legge sul sito ufficiale dei piemontesi. Quest’anno per lui è stato quello della consacrazione: quattordici gare e un gol in A, tre gare e un gol in Coppa Italia.

Nonostante il fresco prolungamento di contratto, Edera è destinato ad andare via in prestito. Perché gli spazi, al Toro, sono ridotti. E perché, un classe ’97 del suo talento cristallino, ha bisogno come il pane di giocare con continuità. In Serie A sono due le squadre che potrebbero assicurarselo: Parma e Frosinone, anche se i ciociari sono in netto vantaggio. Il motivo? Moreno Longo, allenatore che ha svezzato Edera ai tempi della Primavera del Toro. Il tecnico può rivelarsi decisivo nell’operazione. E al Frosinone Simone avrebbe lo spazio che chiede. E che merita. La titolarità dovrà sudarsela, così come il Toro, che crede in lui, ma che allo stesso tempo pretende risposte chiare.