Emergenza Coronavirus, pronto il documento della FIGC: i dettagli

Iscriviti
Coronavirus Gravina
© foto www.imagephotoagency.it

Pronto il documento della FIGC che nelle prossime ore sarà trasmesso al governo e al CONI: i dettagli per salvare il calcio

Il documento stilato dalla FIGC è pronto. Lo riporta La Gazzetta dello Sport, che informa come nelle prossime ore sarà inviato al presidente del Coni Giovanni Malagò e al Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora. Documento che contiene al suo interno le proposte del mondo del calcio per fronteggiare la crisi economica.

La lista è stata definita: riconoscimento dello stato di crisi, sospensione del canone per l’affitto degli impianti, estensione della cassa integrazione anche ai calciatori di B e C con uno stipendio massimo di 50 mila euro annui, un fondo “salva calcio” inizialmente alimentato dalla FIGC per aiutare le società in difficoltà.

Le richieste sono spalmate in tre fasi: l’attuale discussione per la traduzione in legge del decreto “Cura Italia”; il nuovo decreto “economico” di aprile; l’intervento nel “semplifica Italia”, il momento in cui, è l’augurio di tutti, ci si concentrerà sulla ripartenza del Paese. La filosofia del documento è quella già annunciata: niente aiuti economici, ma la costruzione di percorsi che possano favorire un nuovo inizio.