FIGC, Abete: “Narducci e Travaglio stiano tranquilli”

© foto www.imagephotoagency.it

A chi nei giorni scorsi, come il p. m. Narducci o il giornalista Marco Travaglio, ha parlato di un possibile ‘colpo di spugna’ sul caso calcioscommesse, ha risposto oggi Giancarlo Abete.

“Volevo tranquillizzare sia il dottor Narducci che il dottor Travaglio. Capisco la presentazione dei libri, ma da una parte si dice che la Federazione fa invasione di campo perchè trasferisce insoddisfazione su pene non severe, dall’altra parte si parla di amnistia e indulto. Non ci pensiamo proprio, chi ha sbagliato paga e sarà la giustizia sportiva a decidere – le parole del numero uno della FIGC . Di indulto e amnistia non se ne parla. E poi io ho sempre tifato Italia e mi vergogno di quelli che non hanno tifato Italia“.