Il Gallo vuole tornare a cantare: «Sto bene, mi manca segnare»

belotti torino
© foto www.imagephotoagency.it

Andrea Belotti, a secco dal 16 dicembre, suona la carica in vista del doppio impegno interno contro Udinese e Juventus

Domenica il Torino ospiterà l’Udinese con in palio punti fondamentali per la zona Europa. Mazzarri, squalificato, spera di poter contare sul Gallo Belotti che non segna dal 16 dicembre contro il Napoli (in panchina c’era ancora Mihajlovic). Ai microfoni di Torino Channel spiega: «L’obiettivo è ancora lì ma dobbiamo essere concentrati partita dopo partita». Proprio all’Udinese ha segnato tre reti, tra cui un colpo di testa che resterà tra i suoi gol più belli: «Un gol bellissimo come la rovesciata contro il Sassuolo. Ma i gol devono portare punti e cercherò di farne il più possibile e soprattutto utili». Sulla strada per l’Europa troverà l’Udinese, letteralmente rinata con Massimo Oddo: «Affronteremo una formazione tosta come l’Udinese. Con l’arrivo di Oddo è diventata molto più consapevole dei propri mezzi, è messa bene in campo, con giocatori fisici e bravi a giocare anche a tutto campo. Sarà una partita difficile e dovremo essere molto compatti».

Concentrazione massima per i bianconeri, aspettando…gli altri. Infatti domenica prossima è in programma il Derby di Torino, match che disputeranno nelle mura amiche dello Stadio Olimpico: «l pubblico per noi è importantissimo. I tifosi sono uno stimolo per fare meglio e faccio un invito a tutti a starci vicino e a venirci a sostenere in vista di due gare così importanti». Ma come sta Andrea Belotti dopo i mesi passati ai box a causa dell’infortunio: «Mi sento bene, sono contento di essere tornato in gruppo e ho ripreso ad allenarmi bene e con continuità». E ha trovato subito il giusto feeling con Mazzarri: «Sta lavorando tanto sulla nostra autostima e su tutti gli aspetti, da quelli tattici a quelli mentali. È un allenatore che non lascia nulla al caso».