Il Real prova l’affondo su Milinkovic-Savic, ma la Juve rimane vigile

milinkovic-savic lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Chiuso il mercato inglese, solo Real Madrid e Juventus sono interessate a Milinkovic-Savic: chi la spunterà?

Il calciomercato in Inghilterra ha ufficialmente chiuso i battenti. Arrivederci, ci rivediamo a gennaio. Per questo motivo le quotazioni di Milinkovic Savic al Real Madrid o alla Juventus sono cresciute notevolmente. Ieri ha parlato il presidente blanco Florentino Perez. Lo ha fatto alla presentazione di Thibaut Courtois, sbarrando il passo a chi vorrebbe strappargli altri fuoriclasse: «La storia del Bernabeu merita i più forti giocatori al mondo», ha sottolineato. Un riferimento a chi ha già in casa e, al tempo stesso, a chi potrebbe arrivare. Come Milinkovic Savic, per esempio, visto che a centrocampo si è aperto un buco con il trasferimento di Mateo Kovacic al Chelsea. Ma non c’è soltanto il serbo nei pensieri madridisti, visto che un altro giocatore che piace parecchio è Miralem Pjanic. Il bosniaco è sempre stato nei pensieri di molte big europee, ma con il Manchester City fuorigioco causa stop alle operazioni, sullo sfondo rimangono il Paris Saint Germain e in maniera minore il Barcellona. I francesi, però, dopo i fuochi d’artificio della scorsa estate, quest’anno sono poco propensi a sbilanciarsi sul fronte degli investimenti, lasciando libero campo alla concorrenza.

Se quindi non arriverà un’offerta a tre zeri per il bosniaco, Pjanic rimarrà sotto la Mole. Se invece dovesse essere ceduto, facile immaginare che quella somma sarà reinvestita per Milinkovic-Savic. Uno scenario in cui però bisognerà fare inesorabilmente i conti con Claudio Lotito, un osso sempre duro da affrontare. Ancora l’altro giorno il presidente biancoceleste non ha avuto dubbi: «Milinkovic Savic è il miglior giovane al mondo e ha ancora margini di crescita. Finora nessuno si è fatto avanti e io non spingo per venderlo. Ricordo soltanto che l’anno scorso rinunciai a un’offerta di 110 milioni». Una cifra che Lotito potrebbe ulteriormente aumentare: probabilmente si assesterà tra i 120 e i 150 milioni. Realistica per Lotito, ma non per quelli che vogliono trattare Milinkovic Savic e che non possono (e non vogliono) avvicinarsi a una cifra del genere, visto che la Lazio rifiuta anche contropartite tecniche. Una partita a scacchi su cui la Juventus si muoverà fino a venerdì 17, giorno in cui il mercato chiude in Italia. Ma una partita a scacchi che non può prescindere dall’eventuale cessione di Pjanic. E una Juventus con il bosniaco è comunque tutt’altro da buttare.