Infortunio Emre Can, potrebbe tornare a dicembre nel derby

emre can juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Infortunio Emre Can, c’è ottimismo: possibile rientro dopo la sosta – 9 novembre

Quando torna in campo Emre Can? I tifosi juventini sperano di rivedere il tedesco molto presto. Operato con successo per la rimozione di un nodulo alla tiroide, il giocatore sta completando la fase di convalescenza. Nessuna fretta naturalmente dalla Juventus, si attenderanno i tempi giusti. Secondo le ultime indiscrezioni il centrocampista potrebbe rientrare tra i convocati a metà dicembre per Torino-Juventus.

Infortunio Emre Can, buone notizie: potrebbe essere disponibile dopo la sosta – 9 novembre

Filtrano buone notizie in casa Juventus per quanto riguarda Emre Can. Dopo l’intervento per il nodulo alla tiroide perfettamente riuscito, si accorciano i tempi per rivederlo in campo. Il tedesco tornerà infatti ad allenarsi alla Continassa già dalla prossima settimana, e in assenza di complicazioni, potrebbe tornare in campo già dopo la sosta per la gara interna contro la SPAL.

Infortunio Emre Can, il centrocampista starà a riposo per un po’ di tempo: tornerà a disposizione a inizio dicembre – 30 ottobre

L’intervento, per il nodulo alla tiroide, è perfettamente riuscito ed Emre Can, adesso, starà in Germania per osservare un po’ di riposo. Poi lentamente riprenderà l’attività fisica: il centrocampista tedesco potrebbe tornare a disposizione tra 5 o 6 settimane, probabilmente nei primi 15 giorni di dicembre.

Infortunio Emre Can, operazione perfettamente riuscita – 29 ottobre

E’ perfettamente riuscito l’intervento al quale si è sottoposto Emre Can. Ecco il comunicato diramato dalla Juventus: «In seguito alle prime indagini effettuate presso il J Medical, dalle quali era emersa la presenza di un nodulo tiroideo, Emre Can si é sottoposto nei giorni scorsi ad ulteriori accertamenti specialistici in Germania, che hanno integralmente confermato quanto emerso inizialmente. Si é pertanto giunti alla conclusione congiunta di procedere attraverso la soluzione chirurgica del problema. L’intervento é stato eseguito in data odierna a Francoforte dal Prof. Vorlaender, alla presenza del Dott. Claudio Rigo, Responsabile Sanitario della Juventus, ed é perfettamente riuscito. Nei prossimi giorni potrà essere meglio definita la prognosi per la ripresa dell’attività agonistica».

Infortunio Emre Can, da 7 a 30 giorni di degenza. Oggi l’operazione a Francoforte – 28 ottobre

Emre Can verrà operato quest’oggi a Francoforte. Il centrocampista della Juventus, secondo quanto riferito dalla Gazzetta dello Sport, finirà sotto i ferri in mattina dopo che gli è stato scoperto un nodulo tiroideo e già i primi esami hanno certificato la necessità di asportarlo chirurgicamente. Il giocatore ha scelto di volare in Germania per stare con la famiglia. Attorno a lui prevale comunque ottimismo, anche se nell’ultima settimana è stato costretto a non allenarsi: il rischio è di fermarsi un mese.

Infortunio Emre Can, parla l’endocrinologo – 27 ottobre

Sul problema di salute di Emre Can è giunto anche il commento del direttore di Endocrinologia alla Città della Salute Ezio Ghigo, intervistato dal Corriere di Torino: «Un nodo tiroideo non si evolve necessariamente in tumore. Soffriva spesso di crampi? Nessuna relazione, la sua patologia non impatta sulle prestazioni. Se la tiroide è alterata parliamo di gozzo oppure struma. Nel caso di Emre Can è probabile che si tratti di un nodo unico, con bassa probabilità di essere un tumore. Nel dubbio, l’indicazione è quella di asportare il nodo. Ma le neoplasie tiroidee, anche quelle maligne, guariscono quasi sempre». E sui tempi di recupero: «Se viene esportato soltanto il nodo, e la tiroide continua a fare il suo mestiere, tutto si può risolvere in una settimana. Il numero dei tumori tiroidei, ancorché aumentato negli ultimi anni, è tra il 5 e il 10%. Il recupero, nella peggiore delle ipotesi, può portare via un mese di tempo. Poi toccherà ad Allegri decidere il “quando” del ritorno»

Infortunio Emre Can, rischio operazione chirurgica per il bianconero: ecco il comunicato della Juventus

«Sta finendo gli esami, poi decideranno se fare l’intervento chirurgico, è molto probabile che la farà. Speriamo di averlo il prima possibile». Parole di Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus. Il centrocampista tedesco dunque dovrà svolgere un’altra serie di esami e poi, con ogni probabilità, dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico.

Infortunio Emre Can, rischio operazione chirurgica: il tedesco vola in Germania – 22 ottobre

Emre Can dovrà sottoporsi a nuovi esami perché con un nodulo tiroideo non si scherza. Il centrocampista non ha subito un infortunio di gioco e bisogna prestare molto attenzione: tutto dipende dalla formazione nodulare, sviluppatasi nella ghiandola tiroide, che può essere benigna o maligna. Come scrive Tuttosport, non è detto che il centrocampista della Juventus debba sottoporsi a un intervento chirurgico. Il giocatore infatti è pronto a volare in Germania per sottoporsi a nuovi accertamenti per chiarirne la natura e l’eventuale necessità di un intervento chirurgico. Ore, giorni di attesa per il centrocampista tedesco al quale mandiamo un augurio di pronta guarigione. Presto nuovi aggiornamenti sulle condizioni di Emre Can.

Infortunio Emre Can, rischio operazione chirurgica per il bianconero

Problemi a centrocampo per la Juventus, che rischia concretamente di dover rinunciare ad Emre Can nelle prossime settimane. Settimane piuttosto impegnative, per altro, tra campionato ed il doppio impegno di Champions League con il Manchester United. Questo, infatti, il comunicato ufficiale uscito nel pomeriggio sul sito della società bianconera: «Il giocatore dovrà essere sottoposto ad approfondimenti clinici e strumentali per un nodulo tiroideo che potrebbe anche necessitare di un trattamento chirurgico»