Inter, profondo rosso: Thohir a caccia di nuove risorse

© foto www.imagephotoagency.it

Prosegue il piano di risanamento del club nerazzurro da parte del magnate indonesiano.

INTER THOHIR – Nessun cambiamento nel progetto di risanamento dell’Inter da parte di Erick Thohir, come dimostra la decisione di ingaggiare Nicola Volpi, ex amministratore delegato di Permira Associati Spa, nella veste di superconsulente del club nerazzurro, anche se potrebbe ereditare la carica di ad. Finora il magnate indonesiano ha investito 250 milioni per acquistare il 70% delle azioni del club, facendosi carico di gran parte dell’esposizione debitoria (175 milioni) accumulati con le banche e di perdite pari a 157 milioni. Era ben conscio della situazione Thohir, che ha deciso di investire su un brand da espandere in tutta l’Asia, come dimostra la volontà di chiedere alla Lega serie A di rimodulare gli orari delle partite per renderli appetibili anche in Estremo Oriente.

NUOVE RISORSE – Come evidenziato da “Tuttosport”, nel futuro ci sarà una nuova tournée della prima squadra a Giacarta per amplificare l’interesse verso il club che, nel giro di 2-3 anni, sarà quotato nella borsa della capitale indonesiana con l’obiettivo di trovare capitali freschi da reinvestire. Risorse che potrebbero arrivare anche dall’ingresso nel capitale azionario della famiglia Bakrie, dopo che il capostipite Aburizal avrà concluso la sua corsa alle presidenziali.

PROFONDO ROSSO – Inevitabile, comunque, la cessione della maggioranza da parte di Massimo Moratti, dato che il rosso di Internazionale Holding, la società con la quale il presidente onorario controllava il club, secondo il portale calcioefinanza.it, alla data di chiusura del bilancio il 30 giugno 2013 ammontava a oltre 193 milioni di euro.