Inter-Udinese Streaming gratis e diretta tv: le formazioni

eder inter
© foto www.imagephotoagency.it

Inter-Udinese Streaming gratis e diretta tv: ecco come vedere la partita della 38ª giornata di Serie A TIM 2016/2017 su Sky Sport e Mediaset Premium

Inter-Udinese, in programma oggi come posticipo serale, è una delle partite dell’ultima giornata del campionato di Serie A TIM, stagione 2016/2017: qui di seguito alcune indicazioni su come vedere la partita in streaming gratis o in diretta tv. La gara della 38ª giornata di campionato è prevista per domenica 28 maggio 2017 alle ore 20.45 presso lo Stadio Meazza-San Siro di Milano e vede di fronte due squadre che hanno ormai pochissimo da chiedere alla classifica: i nerazzurri del traghettatore Stefano Vecchi, fuori dall’Europa League e dunque senza più nulla da giocarsi in vista della partita di oggi, contro quella di Gigi Delneri, già salva da tempo e tranquillamente nella seconda metà di classifica, lontana dalla lotta per non retrocedere. Proprio per queste ragioni è probabile che Inter-Udinese possa essere una delle gare di campionato più incline a sorprese, anche solo negli schieramenti ufficiali, che comunque almeno per il momento non dovrebbero prevedere nessuna enorme novità: possibile comunque che i nerazzurri diano spazio ad alcuni dei giocatori che potrebbe essere al passo d’addio in estate, mentre per i friulani tutto ciò che conta al momento è chiudere il campionato senza infamia e senza lode.

Inter-Udinese Streaming gratis e diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium: dove vederla in Streaming con Sky Go e Premium Play

Come anticipato, la gara è in programma a partire dalle ore 20.45 e sarà trasmessa sulle frequenze satellitari di Sky Sport, per la precisione sul canale e Sky Calcio 1 (anche in HD). Inter-Udinese in streaming sarà trasmessa però anche sulle frequenze del digitale terrestre di Mediaset Premium, per la precisione su canale Premium Calcio 1. La gara sarà visibile anche per pc, smartphone e tablet tramite le app dedicate ai rispettivi abbonati Serie TIM TVSky Go e Premium Play, utilizzabili su tutti i device iOs, Android e Windows Mobile. Grazie a Now TV (piattaforma lanciata da Sky, ma che prevede pacchetti di abbonamenti a modalità e tempistiche differenti) la partita sarà visibile anche per console come Play Station ed Xbox. Inter-Udinese sarà ascoltabile anche sulle frequenze radiofoniche di Radio 1 (anche tramite app) e dal sito di Radio Rai. Ecco inoltre la lista dei siti aggiornati su cui è possibile vedere il calcio streaming: Diretta Streaming Calcio. Qui invece potete trovare tutte le informazioni sul sito di streaming calcio Rojadirecta: Rojadirecta.

Inter-Udinese Streaming gratis e diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium: le probabili formazioni

Vecchi dovrà fare senz’altro a meno di Cristian Ansaldi, Joao Miranda e soprattutto Mauro Icardi, tutti infortunati. Assenze importanti anche per Delneri, che deve fare a meno degli squalificati Danilo e Rodrigo de Paul, oltre che degli infortunati Assane Gnoukouri (out da tempo per un problema cardiaco), Samir e Seko Fofana. Dopo le indicazioni su Inter-Udinese in streaming, ecco qui di seguito le probabili formazioni:
INTER (4-2-3-1) – Handanovic; D’Ambrosio, Andreolli, Medel, Nagatomo; Kondogbia, Gagliardini; Candreva, Brozovic, Perisic; Eder. In panchina: Carrizo, Berni, Murillo, Sainsbury, Santon, Banega, Joao Mario, Biabiany, Palacio, Pinamonti, Gabigol. Allenatore: Vecchi
UDINESE (4-3-3) – Scuffet; Gabriel Silva, Angella, Felipe, Adnan; Balic, Hallfredsson, Jankto; Matos, Zapata, Thereau. In panchina: Karnezis, Perisan, Widmer, Heurtaux, Faraoni, Kums, Lucas Evangelista, Badu, Ewandro, Perica. Allenatore: Delneri
Segui il live della partita su Calcionews24 con tutte le indicazioni per vedere Inter-Udinese in streaming ed in diretta tv.

Inter-Udinese Streaming gratis e diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium: i convocati di Vecchi e Delneri

Tutto pronto per Inter-Udinese, ultima giornata di campionato per le compagini allenate da Vecchi e Delneri. Le quali arrivano alla sfida senza particolari obiettivi, se non quello di salutare, con una vittoria, i propri tifosi. Il tecnico interista ha convocato 25 giocatori, escludendo Joao Mario e Gabigol, rei di aver abbandonato il terreno di gioco in anticipo, dopo non essere stati schierati dal tecnico nel precedente turno di campionato. Questo l’elenco: 1 Handanovic, 30 Carrizo, 46 Berni, 97 Radu; 2 Andreolli, 17 Medel, 20 Sainsbury, 21 Santon, 33 D’Ambrosio, 40 Vanheusden, 41 Gravillon, 55 Nagatomo, 94 Yao; 5 Gagliardini, 7 Kondogbia, 19 Banega, 42 Rivas, 43 Emmers, 77 Brozovic; 8 Palacio, 11 Biabiany, 23 Eder, 44 Perisic, 87 Candreva, 99 Pinamonti. Mentre Delneri ne ha chiamati 20: Karnezis, Scordino (numero 63), Scuffet; Adnan, Angella, Faraoni, Felipe, Gabriel Silva, Heurtaux, Vasko (numero 64), Widmer; Badu, Balic, Lucas Evangelista, Hallfredsson, Jankto; Djoulou (numero 65), Matos, Thereau, Zapata.

Inter-Udinese Streaming gratis e diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium: l’ultima di Rodrigo Palacio e Juan Pablo Carrizo

Sul sito ufficiale dell’Inter è apparso un bel messaggio di saluto ai due argentini, all’ultima partita con la maglia neroazzurra: «La sfida del ‘Meazza’ di stasera tra Inter e Udinese non sarà soltanto l’ultima giornata di campionato, ma anche l’occasione per offrire il caloroso saluto del popolo nerazzurro a Rodrigo Palacio e Juan Pablo Carrizo. Per Rodrigo Palacio sono cinque le stagioni trascorse con noi, dall’estate 2012 sino a oggi, impreziosite da 58 reti (39 in Serie A, 6 in Coppa Italia e 13 nelle competizioni europee) nell’arco di 166 partite giocate indossando la maglia numero 8 dell’Inter. Una maglia onorata sempre, durante ogni singolo minuto di gara. Sono tanti i ricordi che ci legano al Trenza, a cominciare da quel fantastico colpo di tacco che decise il Derby del dicembre 2013. Un attaccante dotato di una intelligenza tattica sopra la media, votato al gioco di squadra e al sacrificio, capace persino di indossare i guanti da portiere in difesa dei nostri colori. Arrivato a Milano pochi mesi dopo Palacio, in questi anni Juan Pablo Carrizo ha ricoperto con estrema professionalità e spirito di gruppo il ruolo di vice-Handanovic, scendendo in campo per 26 volte tra campionato e coppe e costituendo sempre un punto di riferimento importante all’interno dello spogliatoio nerazzurro. Buena suerte, Rodri e Juan Pablo: l’Inter sarà sempre casa vostra!».

Inter-Udinese Streaming gratis e diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium: Vecchi e Delneri dixit

Inter-Udinese non conterà per la classifica, ma gli allenatori sanno che rappresenta un momento per riflettere e pensare a quello che sarà il loro domani calcistico. Così Vecchi in conferenza stampa: «Carrizo e Palacio hanno dato tanto, è giusto che i tifosi li salutino e li premino a dovere. Gabigol e Joao Mario hanno commesso un errore e, personalmente, condivido i provvedimenti presi dalla società. Una squadra come l’Inter deve sudare la maglia: è davvero il minimo che possa fare». Cui ha fatto da contraltare Luigi Delneri: «Darò spazio a chi ne ha avuto meno. Potevamo fare meglio in questa stagione, ma ho visto crescere tanti giovani e abbiamo raggiunto il record di punti nelle ultime 5 stagioni. C’è un fattore importante per raggiungere i successi: avere un gruppo solido, e i ragazzi sono riusciti a costruirlo. La crescita di Rodrigo De Paul, poi, è la metafora di quanto fatto».

Inter-Udinese Streaming gratis e diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium: i neroazzurri svelano la maglia per la stagione 2017/2018

L’ultima giornata di campionato, come spesso accade, sarà l’occasione per l’Inter di presentare la nuova divisa ai tifosi accorsi a San Siro. Sul sito ufficiale del club neroazzurro, infatti, si legge che la casacca è nata ispirandosi fortemente alla città di Milano. Strisce verticali di larghezza diversa che richiamano all’architettura milanese, calzoncini neri e calze dello stesso colore con strisce orizzontali azzurre sul retro. Per l’occasione la Nike ha utilizzato la tecnologia Dri-fit per consentire una migliore traspirazione della pelle, grazie al tessuto a maglia doppia di cotone e poliestere riciclato. Curioso, poi, come, oltre a Mauro Icardi e Roberto Gagliardini, pilastri dell’Inter che verrà, nella foto promozionale ci siano anche Ivan Perisic e Joao Mario. Il croato sembra sempre più vicino al trasferimento in Premier League, destinazione Manchester United, mentre il portoghese non pare sicuro della permanenza in neroazzurro, complice una stagione in chiaroscuro.

Inter-Udinese Streaming gratis e diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium: le formazioni ufficiali

Sono uscite poco fa le formazioni ufficiali a San Siro per il match tra Inter e Udinese dell’ultima giornata di campionato. L’Inter, all’ultima in panchina di Vecchi e alla prima con la nuova divisa, giocherà con il 4-2-3-1 e presenterà Eder come unico attaccante. Questa la formazione nerazzurra: Handanovic; D’Ambrosio, Andreolli, Medel, Nagatomo; Kondogbia, Gagliardini; Candreva, Brozovic, Perisic; Eder. In panchina: Carrizo, Berni, Murillo, Sainsbury, Santon, Banega, Joao Mario, Biabiany, Palacio, Pinamonti, Gabigol. Allenatore: Vecchi. L’Udinese invece ha deciso di schierarsi con il 4-3-3 e di confermare i giovani Scuffer e Balic dal primo minuto. Questa la formazione dei bianconeri: Scuffet; Gabriel Silva, Angella, Felipe, Adnan; Balic, Hallfredsson, Jankto; Matos, Zapata, Thereau. In panchina: Karnezis, Perisan, Widmer, Heurtaux, Faraoni, Kums, Lucas Evangelista, Badu, Ewandro, Perica. Allenatore: Delneri.

Inter-Udinese Streaming gratis e diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium: l’ultima di Perisic

Si avvicina il calcio d’inizio allo stadio Meazza di Milano, tra pochi minuti via alla diretta live con gli aggiornamenti su Inter-Udinese. 4-2-3-1 per Vecchi, che conferma Eder al centro dell’attacco con l’assenza di Icardi. Chance per Santon dal 1′ al posto di Nagatomo, confermata la presenza tra i pali di Carrizo. Possibile ultima partita per Perisic con la maglia dell’Inter: Il Manchester United è in vantaggio rispetto al Paris Saint Germain e al Chelsea nella corsa al laterale dell’Inter e nel prossimo calciomercato potrebbe concludersi l’affare. I nerazzurri hanno individuato nel croato la pedina da sacrificare per aumentare il tesoretto da spendere per gli acquisti, per questo la corte di Mourinho potrebbe diventare qualcosa di più nei prossimi giorni