Italia-USA 1-0: pagelle e tabellino

bonucci italia
© foto www.imagephotoagency.it

Italia -USA, amichevole internazionale 2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Si è conclusa con il risultato di 1˗0 l’amichevole internazionale tra due delle grandi escluse dal Mondiale di Russia. Sostanzialmente come già visto nella partita contro il Portogallo, l’Italia ha creato una quantità di occasioni davvero notevoli, dimostrando, però, di continuare a possedere una straordinaria sfortuna o incapacità nel finalizzare. Ma il dio del calcio, questa volta, ha voluto premiare gli Azzurri, dopo una partita sfortunata, complici gli interventi straordinari di Horvart e gli errori sotto porta degli attaccanti, che sembrava non volersi proprio sbloccare. Come una liberazione, allo scadere, Politano è riuscito a portare finalmente i meritati tre punti a casa e se mai la Nazionale riuscisse a risolvere definitivamente questo problema, ci sarà sicuramente da divertirsi.

Italia-USA 1-0: tabellino

Marcatori: 49′ st, Politano (I)

Italia (4-3-3): Sirigu 6.5; De Sciglio 6, Bonucci 6.5, Acerbi 6, Emerson Palmieri 6.5; Verratti 6.5, Barella 6 (31′ st, Gagliardini ng), Sensi 7; Berardi 6 (17′ st, Kean 6.5), Lasagna 5 (42′ st, Politano 6.5), Chiesa 6.5 (1′ st, Grifo 6.5). Ct: Mancini

Usa (3-5-2): Horvath 7.5; Carter-Vickers 6.5, Zimmerman 6, Long 5, Cannon  5.5 (31′ st, Villafana ng), Delgado 5.5 (17′ st, Trapp 6), Adams 5, Acosta 5.5 (37′ st, Gall 6), Moore 5.5; Pulisic 6 (37′ st, Lletget 5.5), Sargent 5.5 (17′ st, Wood 6). Ct: Sarachan

Arbitro: Cuneyt Cakir

Note: Ammonizioni: De Sciglio (I), Moore (U), Cannon (U), Acosta (U), Sensi (I)

MIGLIORE IN CAMPO ˗ ITALIA:

Sensi 7: prestazione di altissimo livello da parte del centrocampista. Come sempre, si rivela abilissimo negli spazi stretti e nei disimpegni più complicati. Esibisce una padronanza del ruolo davvero sorprendente e incredibile. Insieme a Chiesa, una grande nota lieta di serata

PEGGIORE IN CAMPO ˗ ITALIA:

Lasagna 5: l’Italia cercava una prima punta letale e la serata ha dimostrato che, difficilmente, potrà essere lui l’attaccante tanto desiderato: ha tre ghiottissime occasioni ma le spreca tutte, complici anche, giusto dirlo, i provvidenziali interventi di Horvart

MIGLIORE IN CAMPO ˗ USA:

Horvart 7: senza di lui, gli USA sarebbero usciti con le ossa rotte. Di certo, Lasagna a molte responsabilità nelle occasioni sprecate, ma i suoi interventi puntuali e prodigiosi sono una manna dal cielo per la selezione di Sarachan

PEGGIORE IN CAMPO ˗ USA:

Long 5: costantemente in difficoltà sulle verticalizzazioni, soffre tremendamente gli spunti di Chiesa e Berardi, ma non solo, si fa ammonire e rischia addirittura il secondo giallo in almeno due occasioni


Italia-USA: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: La selezione di Sarachan inizia con un piglio decisamente più convincente, realizzando un grande pressing offensivo ma la spinta dura poco e gli Azzurri, riprendendo il pallino del gioco, creano diverse occasioni da gol con Berardi e Verratti. Con il passare del tempo, aumenta anche l’imprecisione degli Azzurri che sprecano una ghiotta occasione per passare in vantaggio con Lasagna e commettono numerosi errori a centrocampo. Ancora Lasagna ha una enorme opportunità ma la spreca calciando sul portiere. Nei venti minuti finali, la Nazionale azzurra alza decisamente il pressing ma tra le prodigiose parate di Horvart e le occasioni sprecate da Lasagna & Co impediscono al match di sbloccarsi. Ma è proprio allo scadere che la partita si sblocca con un inserimento perfetto di Politano, dopo un’azione corale ben orchestrata.

50′ – Finisce qui: l’Italia interrompe il sortilegio e guadagna una meritata vittoria

49’ ˗ GOL ITALIA!!!! Allo scadere, Politano si inserisce ottimamente, dopo un’azione corale, e con il piede non suo batte il portiere con un preciso piazzato

48’ ˗ L’Italia guadagna un calcio d’angolo in extremis con Politano, sprecato

45’ ˗ Assegnati 4’ di recupero

45’ ˗ Gall tenta il tiro dalla distanza cercando di sorprendere un Sirigu leggermente fuori dai pali ma l’intervento dell’estremo difensore salva tutto, mandando in calcio d’angolo

43’ ˗ De Sciglio riceve una brutta testa al centro della sua area di rigore: necessario l’intervento degli staff medici

42’ ˗ Esce un fischiatissimo Lasagna, entra Politano

41’ ˗ Cross sballato, di prima intenzione, da parte di Emerson: palla sul fondo

40’ ˗ Occasione Italia. Ancora una volta Lasagna dal centro dell’area: il suo sinistro finisce alto sopra la traversa

37’ ˗ Cambi USA. Escono Pulisic e Acosta, entrano Lletget e Gall

37’ ˗ De Sciglio carica il destro da sostanziale distanza ma il pallone finisce di poco alto sopra la traversa

36’ ˗ Occasione Italia. Grifo, dalla corsia destra, lascia partire un pericoloso traversone, deviato da un prodigioso intervento di CarterVickers

33’ ˗ Occasione USA. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Wood, dopo una serie di deviazioni, devia di prima intenzione, calciando a pochi centimetri dal palo

31’ ˗ Occasione Italia. Kean si muove bene fra le maglie della difesa avversaria, ma il suo tentativo di cross, estremamente potente, finisce direttamente in fallo laterale

31’ ˗ Cambio Italia: esce Barella, entra Gagliardini

30’ ˗ Cambio USA: entra Villafana, esce Cannon

30’ ˗ Sensi commette un netto fallo su Pulisic: già ammonito, viene graziato

28’ ˗ Sensi ci prova dalla distanza: palla abbondantemente oltre il palo

27’ ˗ Occasione Italia. Lasagna si muove sul filo del fuorigioco, raccoglie l’assist di Verratti ma dal centro dell’area colpisce, ancora una volta, uno straordinario Horvart.

26’ ˗ Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Acerbi scivola, precludendosi la possibilità di colpire con la giusta precisione il pallone

25’ ˗ Occasione Italia. Grifo riceve al limite dell’area e lascia partire un pericoloso tiro, deviato in calcio d’angolo da un intervento sensazionale di Horvart

24’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione, Kean si fa cogliere in fuorigioco

22’ ˗ Cannon, già ammonito, rischia moltissimo sul dribbling di Emerson ma Cakir lo grazia dalla seconda ammonizione

21’ ˗ Emerson perde ingenuamente il pallone ma l’intervento provvidenziale di Sensi lo salva dalla pessima figura

20’ ˗ Esce bene Verratti dalla sua metà campo ma viene atterrato da Pulisic: calcio di punizione

19’ ˗ Occasione USA. Sugli sviluppi del calcio di punizione, Zimmerman sfrutta l’errore di Lasagna, colpendo di testa ma trovando l’impeccabile deviazione di Sirigu

17’ ˗ Cambio Italia: esce Berardi, entra Kean

17’ ˗ Cambi USA: escono Delgado e Sargent, entrano Trapp e Wood

16’ ˗ Berardi cincischia sul pallone, perdendolo e permettendo agli avversari di ripartire

14’ ˗ Occasione Italia. La più ghiotta opportunità per passare in vantaggio capita sui piedi di Lasagna che, raccolto il pallone al limite dell’area, si spinge in avanti palla al piede arrivando all’altezza del dischetto e colpendo il piede sinistro di Horvart

13’ ˗ Sensi frena con un fallo tattico netto lo spunto in velocità di Sargent, ricevendo l’ammonizione

10’ ˗ Fallo in attacco commesso da Pulisic: calcio di punizione per l’Italia

9’ ˗ Berardi riceve nella porzione esterna dell’area di rigore avversaria ma scivola al momento opportuno, vanificando il tiro, ma permettendo comunque a Barella di calciare verso la porta: palla altissima sopra la traversa

7’ ˗ Occasione Italia. Sul prosieguo dell’azione, il pallone arriva a Grifo che, dal fondo del campo, mette in mezzo un buon pallone deviato di testa da Verratti, al centro dell’area: la sua conclusione finisce di pochissimo alta sopra la traversa

7’ ˗ Berardi va a terra in area di rigore: Cakir non fischia, aspettando comunque il possibile intervento del VAR, intanto l’azione prosegue

5’ ˗ Puntuale intervento di Sensi in mezzo al campo, sempre puntuale e preciso

4’ ˗ Invasione di campo di un ragazzo che va a salutare Bonucci e Acerbi per poi uscire con tranquillità dal campo scortato da un addetto alla sicurezza

3’ ˗ Prima vera chiusura tempestiva di Long sullo scatto di Berardi

2’ ˗ Grifo non si intende con Emerson regalando il pallone agli avversari

1’ ˗ Intervento decisamente troppo rude di Berardi su un avversario: calcio di punizione dal cerchio di centrocampo per gli USA

1’ ˗ Primo cambio del match per gli Azzurri: al suo esordio in Nazionale, Grifo entra al posto di Chiesa

1’ ˗ Cakir fischia il calcio d’inizio della seconda frazione: è la selezione di Sarachan a battere il primo pallone

SINTESI PRIMO TEMPO: Inizio di partita molto entusiasmante e incoraggiante con gli Azzurri che comandano nettamente e mantengono il pallino del gioco per quasi l’intera durata della prima frazione. Gli Azzurri, come le ultime uscite, dimostrano di creare tanto, andando più volte vicina al gol, soprattutto con i numerosi stacchi di testa di Berardi, Chiesa ed Emerson Palmieri, senza però riuscire a finalizzare. Uno dei più positivi e propositivi è stato, sicuramente, Chiesa, capace di mettere in mostra una qualità nettamente superiore e creare pericoli con costanza. Gli Azzurri dimostrano di possedere uno schiacciante possesso palla al punto che gli Stati Uniti rivelano molte difficoltà a uscire palla al piede. La selezione di Sarachan fa valere una grande densità a centrocampo ma non creare alcun pericolo degno di nota alla porta di Sirigu.

45’ ˗ Nessun minuto di recupero assegnato

45’ ˗ Ammonizione anche per Acosta, dopo un pestone ai danni di Verratti

44’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione, la conclusione tesa viene deviata da Bonucci con il destro e allontanata con un intervento fortunoso, ma anche attento, di Horvart in calcio d’angolo: Azzurri vicini al gol

43’ ˗ Cannon atterra Emerson con un deciso pestone sulla caviglia: ammonizione anche per l’esterno

42’ ˗ Intervento duro di Moore ai danni di Barella: ammonizione per lui

42’ ˗ Pulisic prova a premiare l’inserimento centrale di Sargent ma Sirigu intuisce, anticipando tutti con un’uscita provvidenziale

39’ ˗ Occasione Italia. Berardi tenta il tiro a giro, dopo il servizio centrale di Sensi: palla di poco alta sopra la traversa, con leggera ma essenziale deviazione di Horvath in corner

38’ ˗ Berardi viene disorientato dall’erronea lettura di Long, che sbaglia il rilancio, perdendo il tempo per intervenire sul pallone

37’ ˗ De Sciglio incespica sul pallone, facendo carambolare il pallone in fallo laterale

35’ ˗ Berardi fa tutto bene tranne il lancio per Verratti: palla sul fondo

33’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione, Berardi tenta di sorprendere il portiere sul secondo palo ma la conclusione si rivela estremamente lunga, finendo oltre l’incrocio dei pali

32’ ˗ Azione decisamente prolungata dagli Azzurri che mantengono il pallino del gioco per più di di due minuti consecutivi, per poi guadagnare un calcio di punizione al limite dell’area

30’ ˗ Lancio decisamente fuori misura di CarterVickers dalla propria metà campo: palla direttamente in fallo laterale

27’ ˗ Pressing troppo insistente di CarterVickers su Berardi, nei pressi del fallo laterale, punito con un calcio di punizione

26’ ˗ Inserimento di Chiesa sul lancio in diagonale di Verratti ma l’attaccante non arriva, facendo inevitabilmente carambolare il pallone sul fondo

23’ ˗ Acerbi si appoggia sulla schiena di un avversario, facendo poi carambolare il pallone in corner

22’ ˗ Occasione Italia. Chiesa si autolancia sulla destra, lasciando partire un insidioso cross che Emerson Palmieri riesce a deviare verso la porta ma senza la necessaria forza e precisione

20’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione, Long spinge Acerbi e Cakir non può far altro che fischiare la punizione ai danni degli USA

19’ ˗ Prima ammonizione del match: De Sciglio, reo di un intervento in eccessivo ritardo

16’ ˗ Berardi mette giù con il petto un ottimo lancio dalla fascia destra, avanza con il pallone al piede ma, nel momento di lasciar partire il tiro, viene contrato da un tempestivo intervento di Carter-Vickers

14’ ˗ Occasione Italia. Chiesa, da potenziale finalizzatore, si trasforma in assistman con un insidioso cross deviato da Berardi di testa: la sua conclusione finisce di pochissimo a lato del palo

13’ ˗ Moore riesce ad anticipare Chiesa, di testa, sventando la minaccia

11’ ˗ Chiesa tenta lo scatto ma il lancio di De Sciglio è fuori misura

9’ ˗ Occasione Italia. Chiesa riceve da Berardi e, da posizione non molto distante dal limite dell’area, tenta il tiro con il destro ma la conclusione è troppo schiacciata e termina sul fondo

8’ ˗ Buon disimpegno della difesa e centrocampo azzurro a evitare il pressing offensivo statunitense

7’ ˗ Verratti tenta di premiare l’inserimento di Barella al centro dell’area ma il passaggio è troppo lungo e Horvath blocca il pallone

5’ ˗ Cannon, in maniera molto astuta, riesce a far carambolare il pallone sui piedi di Emerson, guadagnando la rimessa dal fondo

4’ ˗ Emerson Palmieri prova a convergere in area di rigore con il destro ma il suo tentativo di cross viene respinto da CarterVickers

3’ ˗ Occasione Italia. Scatto di Chiesa sulla destra ad accentrarsi verso il centro dell’area, il fiorentino arriva al tiro ma il suo tiro viene respinto dal pronto intervento di Horvath

2’ ˗ Berardi prova ad allargare al limite dell’area ma la difesa intuisce e allontana

1’ ˗ Intervento molto duro di Moore su Chiesa: l’arbitro fischia ma non estrae cartellini

1’ ˗ Cakir fischia il calcio d’inizio dell’incontro: è la selezione azzurra a battere il primo pallone

Le selezioni di Italia e USA sono scese in campo a Genk e sono pronte a dare inizio a questa amichevole, dopo aver intonato le note dei rispettivi inni


Italia-USA: formazioni ufficiali

Italia (4-3-3): Sirigu; De Sciglio, Bonucci, Acerbi, Emerson Palmieri; Verratti, Barella, Sensi; Berardi, Lasagna, Chiesa. Ct: Mancini

Usa (3-5-2): Horvath; Carter-Vickers, Zimmerman, Long, Cannon, Delgado, Adams, Acosta, Moore; Pulisic, Sargent. Ct: Sarachan


Italia-USA: probabili formazioni e pre-partita

Qui Italia. La buona, ma infruttuosa, prestazione di San Siro ha portato con sé un po’ di rammarico per l’occasione persa ma, allo stesso tempo, ha dimostrato che la Nazionale di Mancini si fonda su basi solide. Il CT, per l’occasione, cercherà di dare spazio a coloro che fino a questo momento hanno avute poche possibilità oppure ai nuovi esordienti. In porta, spazio a Sirigu, con De Sciglio ed Emerson sulle fasce e la coppia juventina Bonucci˗Rugani al centro. Nel centrocampo a tre, spazio a Verratti, Sensi e Barella. Le vere novità saranno, però, in avanti con Lasagna in posizione centrale e Berardi e il centrocampista dell’Hoffenheim Grifo, che avrà la maglia numero 10.

Qui USA. Non se la passa di certo benissimo il CT Sarachan, reduce da una netta sconfitta. Anche la selezione statunitense, dopo il fallimento nelle qualificazioni ai Mondiali, sta attraversando una fase di rinnovamento e cambiamento, ben espresso dal lancio dei giovanissimi figli d’arte Weah e Klinsmann. Il primo dovrebbe partire titolare, il secondo non è sicuro. Nel 4-2-3-1 dovrebbero trovare spazio Cannon e Yedlin con Carter-Vickers e Brooks centrali. Il dubbio è in attacco, nel ruolo di prima punta, dove ci sarà il ballottaggio tra Wood e Sargent. Il trio di fantasisti dovrebbe essere composto da Pulisic, Gall e Weah.

Italia (4-3-3): Sirigu; De Sciglio, Bonucci, Rugani, Emerson Palmieri; Barella, Verratti, Sensi; Berardi, Lasagna, Grifo. Ct: Roberto Mancini

USA (4-2-3-1): Horvath; Yedlin, Carter-Vickers, Brooks, Cannon; Acosta, Trapp; Pulisić, Gall, T.Weah; Sargent. Ct: Dave Sarachan


Italia-USA: precedenti

Quella che andrà in scena alla Luminus Arena di Genk tra Italia e Usa sarà la settima sfida tra le due selezioni, per un bilancio complessivo che pende nettamente a favore degli Azzurri con 4 vittorie, un pareggio e una sconfitta. L’ultimo incontro disputate risale al febbraio 2012 e coincide con l’unica sconfitta della formazione azzurra, guidata allora da Cesare Prandelli e maturata con il gol di Clint Dempsey. L’unico pareggio, invece, porta con sé un dolce ricordo, dal momento che risale alla fase a gironi dei Mondiali 2006: a Kaiserslautern, l’iniziale vantaggio firmato da Gilardino venne “annullato” dall’autogol di Zaccardo, che sancì anche l’unico gol su azione subito dall’Italia. Gli altri quattro precedenti, infine, sono stati soltanto successi.


Italia-USA: arbitro

Sarà il turco Cuneyt Cakir il direttore di gara scelto dalla FIFA per dirigere l’amichevole internazionale tra Italia e USA. Un arbitro esperto e navigato, classe 1976, assicuratore di professione, che ha fatto il suo esordio su un campo da calcio, come arbitro, nel 2001, diventando internazionale nel 2006. Sono già 15 le direzioni di gara nella stagione attuale, suddivise tra Champions League, Super Lig turca, Nations League, Saudi Super Cup e la Coppa nazionale turca. A coadiuvarlo, saranno i connazionali Duran e Ongun, il quarto uomo sarà Ulusoy mentre alla postazione VAR siederà Simsek.


Italia-USA Streaming: dove vederla in tv

Italia-USA sarà trasmessa a partire dalle ore 20.45 in diretta tv in chiaro sulle frequenze di Rai 1 (anche in HD al canale 501 del digitale terrestre), oltre che in streaming per pcsmartphone e tablet su tutti i device iOSAndroid e Windows Mobile tramite app e sito RaiPlay. Ecco una lista dei siti per vedere le partite in diretta: Stream HD Calcio.