Inter-Milan vista da Zanetti: «Vinciamo per lo scatto Champions»

© foto www.imagephotoagency.it

Domenica sera Inter-Milan sarà la partita clou dell’ottava giornata di Serie A: la analizza uno che di derby ne ha vissuti parecchi, il vice presidente nerazzurro Javier Zanetti

Javier Zanetti vivrà il derby da vice presidente ma sono tanti gli Inter-Milan che lo hanno visto protagonista in campo. Si va dal suo primo incontro con Franco Baresi a uno 0-4 che ancora lo manda in brodo di giuggiole, passando per i duelli con Kakà e per quella doppia sfida in semifinale di Champions League, che ancora lo tormenta. Una vittoria domenica sera, assicura Zanetti, darebbe maggior autostima all’Inter, ovverosia un gruppo già compatto e coinvolto nel nuovo corso tecnico. «Spalletti dedica tutto se stesso al lavoro, è sempre sul pezzo e ha uno staff di livello. L’obiettivo è tornare in Champions League, vincere il derby sarebbe uno strappo importante» dice Zanetti, secondo cui Suning è una garanzia per i futuri successi interisti. Elogia Mauro Icardi definendolo un attaccante alla Crespo e innamorato dell’Inter, poi gioca a schierare il miglior undici dell’Inter da derby e tira fuori dal cassetto anche Roberto Carlos e Roberto Baggio.

Javier Zanetti a Marco Fassone: «Pensiamo solo a noi»

Il vice presidente prosegue parlando del suo ruolo dirigenziale. Dà fiducia a Suning e dice ai tifosi di rimanere tranquilli, in più ammette di sentirsi completo nella sua veste, dopo tre anni di lavoro. Zanetti rappresenta la continuità dell’Inter e questo gli fa piacere perché dice di sentire grande amore intorno a sé. In più la divisione dei compiti nell’Inter facilita la gestione: «Ci sono ruoli chiari in ogni settore. Con Ausilio, Spalletti e Sabatini abbiamo una parte tecnica di livello, poi c’è un ulteriore grande gruppo che lavora sull’ammodernamento dei nerazzurri». A tal proposito parla di Inter Media House, oppure dell’intrattenimento e del media company evidenziato dall’ad Antonello. «Le strategie dell’Inter sono chiare e pensiamo solo a quelle» prosegue Zanetti rispondendo a Marco Fassone, dopo le polemiche delle ore scorse. In questo momento c’è chi nutre dubbi sul colosso cinese alle spalle dell’Inter, ma Zanetti a La Gazzetta dello Sport è sicuro: «Suning ha investito molto, dobbiamo fare i conti col Fair Play Finanziario ma torneremo a regime. Stiamo gettando solide basi»