Juve-Ranieri, emergono alcuni retroscena

© foto www.imagephotoagency.it

L’edizione odierna del Corriere dello Sport rende pubblici alcuni retroscena sul rapporto tra Claudio Ranieri e la vecchia dirigenza della Juventus.
Il tecnico romano, che guiderà  l’Inter contro la squadra che ha allenato dal 2007 al 2009, ha avuto diversi contrasti con due ex dirigenti del club bianconero, ovvero Alessio Secco e Jean-Claude Blanc.
Il primo caso riguarda il mancato acquisto di Xabi Alonso, richiesto espressamente da Ranieri e rimpiazzato da Poulsen, “scelto” dai due dirigenti: nella stessa estate, quella del 2007, il mister romano aveva contattato in privato Samuel Eto’o per convincerlo a trasferirsi in bianconero, e questo non piacque alla società .
I contrasti tra Ranieri e il duo Secco-Blanc, però, riguardano anche il ritorno alla Juve di Fabio Cannavaro: la coppia di dirigenti fu influenzata dalle richieste dell’allora ct dell’Italia Marcello Lippi, il quale voleva seguire da vicino il suo capitano in vista dell’Europeo del 2008, e l’opposizione netta di Ranieri non bastò ad evitare il ritorno a Torino del difensore napoletano.
Gli attriti sull’affare-Cannavaro stavano portando il rapporto tra Ranieri e la dirigenza alle estreme conseguenze, ovvero all’esonero del tecnico, che alla fine fu scongiurato.