Connettiti con noi

Atletico Madrid

Leicester City-Atletico Madrid 1-1, pagelle e tabellino

Pubblicato

su

griezmann atletico madrid

Leicester City-Atletico Madrid, ritorno quarti Champions League 2016/2017: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Non esistono più certezze in Champions League. Ma il discorso non vale per l’Atletico Madrid, squadra ormai sempre più abituata a vivere stabilmente nell’Olimpo del calcio europeo. E stavolta l’impresa dei Colchoneros vale doppio: in tanti avrebbero evitato ben volentieri di incrociare la favola Leicester, squadra in grado di mettere in difficoltà anche i sofisticati meccanismi difensivi degli spagnoli. Il gol nel primo tempo di Saul ha messo una seria ipoteca sulla qualificazione, ma nella ripresa Simeone ha sudato più di sette camicie. Vardy ha riaperto i conti, mettendo i brividi all’Atletico Madrid, salvato dai grandi interventi difensivi di Lucas Hernandez e Savic, bravi ad immolarsi sulle conclusioni ravvicinate di Ulloa e Vardy. Ma l’1-1 è bastato a regalare agli spagnoli un’altra semifinale. Per il coraggioso Leicester non c’è stato nulla da fare: Shakespeare e i suoi ragazzi escono fra gli applausi del King Power Stadium, al termine di un cammino meraviglioso nella massima competizione europea. La favola delle Foxes è finita, ma le imprese di Mahrez e compagni rimarranno scolpite nella pietra. Adesso c’è spazio solo per l’Atletico Madrid, che sogna di tornare in finale di Champions League: Simeone ora vuole vincere, la collezione dei secondi posto sta per terminare?

LEICESTER CITY-ATLETICO MADRID: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Leicester City-Atletico Madrid 1-1: tabellino

MARCATORI: pt 26′ Saul; st 16′ Vardy.

LEICESTER (4-4-2) – Schmeichel 6; Simpson 6, Morgan 6 (38′ st Amartey ng), Benalouane 5.5 (1′ st Chilwell 7), Fuchs 6.5; Mahrez 6.5, Ndidi 6, Drinkwater 6.5, Albrighton 6.5; Vardy 7, Okazaki 5 (1′ st Ulloa 6.5). Allenatore: Craig Shakespeare 6.

ATLETICO MADRID (4-4-2) – Oblak 6; Juanfran 6 (10′ st Lucas Hernandez 6.5), Godin 6.5, Savic 6.5, Filipe Luis 6.5 (28′ st Correa 6); Gimenez 5.5, Gabi 5.5, Koke 6.5, Saul 7; Ferreira Carrasco 5.5 (23′ st Torres 6), Griezmann 6.5. Allenatore: Diego Pablo Simeone 6.5.

ARBITRO: Gianluca Rocchi (ITA) 6.

LEICESTER – IL MIGLIORE

CHILWELL 7: entra e cambia immediatamente il volto della partita. Schierato sulla linea dei centrocampisti l’esterno destro sfoggia una prestazione straordinaria e propizia il gol del pareggio di Vardy. E chissà cosa sarebbe successo se Shakespeare lo avesse schierato dal primo minuto…

LEICESTER – IL PEGGIORE

OKAZAKI 5: prestazione incolore per la spalla di Vardy, che si eclissa troppo presto. La ruvida marcatura di Godin gli condiziona la gara: il Leicester avrebbe avuto bisogno di lui, assente ingiustificato del primo tempo.

ATLETICO MADRID – IL MIGLIORE

SAUL 7: oltre al gol, si regala una prova da incorniciare. Non si stanca mai ed è la vera spina nel fianco della difesa del Leicester. La rete del primo tempo è pesantissima, perché indirizza subito la qualificazione. Simeone dovrebbe dedicargli una statua.

ATLETICO MADRID – IL PEGGIORE

GABI 5.5: è il meno ispirato a centrocampo e nella ripresa di fa risucchiare dalla grande spinta offensiva del Leicester. Soffre il dinamismo di Drinkwater: da uno come lui ci si aspetta molto, ma molto di più.

Leicester City-Atletico Madrid: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Non è bastato un Leicester commovente per ribaltare l’esito del primo tempo. L’Atletico Madrid subisce la grande spinta offensiva delle Foxes, ma alla fine resiste e blinda un pareggio che regala la qualificazione in semifinale. La ripresa è tutta di marca inglese: l’ingresso di Chilwell cambia l’inerzia della gara ed è proprio da lui che risulta decisivo in occasione del pareggio. Il suo tiro viene infatti respinto e Vardy, in area, è il più lesto ad approfittarne: 1-1 e speranze ancora intatte per i padroni di casa. Che ci provano altre due volte, una con Ulloa l’altra con Vardy, ma gli interventi decisivi di Lucas Hernandez e Savic sbarrano la strada agli inglesi. Nel finale Oblak trema sulla punizione di Mahrez, ma il sinistro dell’algerino sfiora solo la traversa. L’assalto nei minuti di recupero non sortisce effetti: il pareggio qualifica l’Atletico Madrid, che è la prima semifinalista della Champions League 2016-2017.

49′ E’ FINITA! Leicester-Atletico Madrid 1-1: Colchoneros in semifinale, finisce la favola delle Foxes.

47′ Calcio d’angolo per il Leicester: lo batte Fuchs, Vardy colpisce di tacco ma Oblak blocca senza problemi

45′ Saranno quattro i minuti di recupero!

44′ Il Leicester ha perso lucidità nell’attaccare: le Foxes ora subiscono i contropiedi dell’Atletico Madrid, più brillante con Griezmann che tiene alto il baricentro

38′ Esce Morgan per infortunio: il Leicester lo sostituisce con Amartey

31′ Punizione battuta da Mahrez col mancino: palla alta di pochissimo, il Leicester prova a tenere vivo il discorso qualificazione

28′ Terzo cambio per l’Atletico Madrid: dentro Correa, fuori Filipe Luis.

23′ Secondo cambio per l’Atletico Madrid: fuori Ferreira Carrasco, dentro Fernando Torres

22′ Anche Vardy va vicinissimo al 2-1, ma Savic stoppa la conclusione dell’attaccante del Leicester, che ora sta mettendo sotto l’Atletico Madrid. Le Foxes ci credono

20′ Ulloa sfiora il gol: tiro di prima intenzione, che trova l’intervento provvidenziale vicino alla linea di porta di Lucas Hernandez

16′ GOL DEL LEICESTER CON VARDY – Il Leicester pareggia i conti e riapre il discorso qualificazione. Albrighton mette in mezzo, ma il pallone attraversa tutta l’area trovando Chilwell che calcia di prima intenzione. Tiro respinto, che trova l’accorrente Vardy in mezzo all’area, bravo a fulminare Oblak.

13′ Intervento molto duro di Mahrez su Saul: l’algerino entra con il piede a martello sul giocatore dell’Atletico Madrid, ma Rocchi non prende provvedimenti. Intervento che poteva essere sanzionabile almeno con il cartellino giallo

10′ Primo cambio per l’Atletico Madrid: fuori Juanfran, in sofferenza contro Chilwell, dentro Lucas Hernandez. Savic spostato sulla corsia di destra, con il nuovo entrato che affianca Godin al centro della difesa.

8′ Cambia l’assetto tattico del Leicester: 3-5-2 con Albrighton e Chilwell spostati sulla linea dei centrocampisti

6′ Chilwell prova a riaprire il discorso qualificazione: tiro potente che termina alto di poco sopra la traversa. Buona opportunità per il Leicester, la migliore della partita.

4′ Grande occasione per l’Atletico Madrid: Griezmann sfonda centralmente e di sinistro mette in mezzo per Carrasco, che ci arriva in ritardo e non riesce a ribadire in rete l’assist del francese

1′ Inizia il secondo tempo di Leicester-Atletico Madrid. Due cambi per le Foxes: fuori Okazaki e Benalouane, dentro Chilwell e Ulloa.

Iniziata la ripresa!

SINTESI PRIMO TEMPO – Basta il colpo di testa di Saul per rompere il ghiaccio al King Power Stadium. L’Atletico Madrid, nel primo tempo, dimostra di essere superiore ad un Leicester mai pericoloso. La squadra di Simeone addormenta la partita e al 26′ colpisce: la palla illuminante di Filipe Luis è un autentico gioiello e per Saul è un gioco da ragazzi battere Schmeichel. Partita molto contratta, con pochissime occasioni da entrambe le parti. Unico episodio da moviola l’intervento dubbio di Schmeichel su Ferreira Carrasco verso la fine dei primi quarantacinque minuti: per Rocchi è tutto regolare. Ora alle Foxes serve un’impresa, per non dire un miracolo. Fare tre gol ai Colchoneros, solidi e quadrati come in poche altre occasioni quest’anno, è quasi una mission impossibile. Ma a Leicester, a volte, l’impossibile diventa possibile.

45′ Termina il primo tempo di Leicester-Atletico Madrid: ospiti in vantaggio grazie al colpo di testa di Saul. Alla squadra di Shakespeare servono tre gol per passare il turno

42′ Rimessa lunga di Fuchs, ma l’Atletico Madrid sventa la minaccia e tenta la ripartenza stoppata dalla difesa delle Foxes

39′ Carrasco sguscia via sulla destra, entra in area e davanti a Schmeichel incespica sul pallone. Bravo il portiere del Leicester a fare buona guardia sull’iniziativa dell’attaccante dell’Atletico Madrid

38′ Il Leicester fatica a rialzare la testa: lo svantaggio mette alle corde la squadra di Shakesperare. Ci prova Filipe Luis dalla lunga distanza a raddoppiare, ma il tiro del terzino sinistro di Simeone si spegne sul fondo

34′ Timida reazione del Leicester, che conquista un calcio d’angolo: sugli sviluppi ci prova Mahrez da fuori area, ma Oblak blocca senza problemi

26′ GOL DELL’ATLETICO MADRID CON SAUL: Filipe Luis pennella un cross al bacio per Saul, che schiaccia di testa e beffa sul palo opposto Schmeichel. Ora al Leicester servono tre gol per la qualificazione, Colchoneros sempre più vicini alla semifinale

24′ Mahrez sfonda centralmente e va in progressione: buona palla per Vardy, ma è fuorigioco

21′ Vardy semina il panico in area e scappa via sulla sinistra: Okazaki anticipa Godin, ma la conclusione finisce alta sopra la traversa

19′ Primo calcio d’angolo per il Leicester: batte Mahrez, ma la retroguardia spagnola fa buona guardia, con Godin che spazza via il pallone

14′ Ci prova Saul dalla lunga distanza, ma a conclusione dell’asso di Simeone termina lontana dalla porta difesa da Schmeichel

13′ Saul serve Carrasco, che mette in mezzo: Koke non ci arriva, sospiro di sollievo per il Leicester

11′ Bella combinazione fra Griezmann e Carrasco: primo calcio d’angolo per l’Atletico Madrid. Lo batte Koke, ma il Leicester sventa la minaccia

7′ Okazaki verticalizza per Vardy, ma il lancio è troppo lungo e l’ariete del Leicester non ci arriva

4′ Leicester subito più aggressivo. In evidenza Drinkwater, il più propositivo delle Foxes. Il primo pallone per Vardy però non sortisce effetti, vista la buona copertura di Savic

1′ E’ iniziata Leicester-Atletico Madrid!

Le squadre stanno entrando in campo

Si avvicina il calcio d’inizio al King Power Stadium, dove andrà in scena il caldissimo ritorno dei quarti di finale di Champions League. Tra pochi minuti via alla diretta live con gli aggiornamenti su Leicester-Atletico Madrid.

Leicester City-Atletico Madrid, formazioni ufficiali: gioca Benaoluane, nei Colchoneros c’è Savic

LEICESTER (4-4-2) – Schmeichel; Simpson, Morgan, Benalouane, Fuchs; Mahrez, Ndidi, Drinkwater, Albrighton; Vardy, Okazaki. A disposizione: Zieler, Chilwell, Musa, King, Amartey, Gray, Ulloa. Allenatore: Craig Shakespeare.
ATLETICO MADRID (4-4-2) – Oblak; Juanfran, Godin, Savic, Filipe Luis; Gimenez, Gabi, Koke, Saul; Ferreira Carrasco, Griezmann. A disposizione: Moyà, Lucas, Thomas, Nico Gaitan, Correa, Gameiro, Torres. Allenatore: Diego Pablo Simeone.
ARBITRO: Gianluca Rocchi (ITA).

Leicester City-Atletico Madrid: probabili formazioni e prepartita

I minuti passano e si avvicina inesorabilmente la supersfida di Champions League che metterà di fronte Leicester e Atletico Madrid. Una notte magica, soprattutto per le Foxes campioni di Inghilterra, che vogliono continuare a scrivere altre memorabili pagine della loro storia dopo il trionfo in Premier League dello scorso anno e la qualificazione ai quarti di finale della massima competizione europea ottenuta ai danni del più quotato Siviglia di Sampaoli. La sconfitta di misura del Vicente Calderòn lascia comunque aperta lo spiraglio qualificazione per gli uomini di Craig Shakespeare. Il Leicester dovrà fare a meno di Huth, Mendy e Wague, tutti indisponibili. Al centro della difesa Wes Morgan farà di tutto per recuperare ed essere in campo, ma lo stesso manager delle Foxes ha ammesso che valuterà la sua condizione solamente poche minuti prima dell’inizio della gara. In dubbio anche Slimani, che si gioca una maglia da titolare con Okazaki. Classico 4-4-2 per gli inglesi, con Vardy pronto a fare fuoco e fiamme. Confermati Mahrez e Albrighton sulle corsie laterali, mentre in mezzo al campo dovrebbero trovare spazio King e Drinkwater.

Più esperto e certamente più abituato a giocare partite di questo livello è l’Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone, che parte con il piccolo vantaggio accumulato nella gara d’andata grazie al rigore trasformato dalla stella Griezmann. Gli uomini del Cholo devono fare molta attenzione, perché il Leicester farà di tutto per centrare un’altra storica impresa. Tiago non è stato convocato, mentre Augusto Fernández e Vrsjalko sono ancora alle prese con i problemi fisici che li escludono definitivamente dalla gara. Spazio al consueto 4-4-2 colchonero, con Griezmann e uno fra Gameiro e Torres in attacco. Saul e Gabi potrebbero andare a posizionarsi in mezzo al campo. In difesa, probabilità più alte per Godin e Giménez come centrali, con quest’ultimo che sembra destinato a vincere il ballottaggio con Savic.

LEICESTER CITY (4-4-2) – Schmeichel; Simpson, Benalouane, Huth, Chilwell; Albrighton, King, Drinkwater, Mahrez; Slimani, Vardy. Allenatore: Shakespeare.
ATLETICO MADRID (4-4-2) – Oblak; Juanfran, Giménez, Godin, Hernandez; Koke, Saul, Gabi, Ferreira Carrasco; Griezmann, Torres. Allenatore: Simeone.

Il tecnico del Leicester Craig Shakespeare, nella conferenza stampa di vigilia, ha presentato così la sfida contro l’Atletico Madrid: «Cercheremo di competere anche contro l’Atletico Madrid, sapendo che loro sono in vantaggio ma che troveranno un’atmosfera calda che cercheremo di sfruttare. Siamo l’unico club inglese ancora in corsa in Champions League, superare il turno sarebbe molto importante a livello psicologico e per il campionato. Dovremo fare affidamento sulle nostre forze per riuscire a superare una difesa molto forte come quella dei Colchoneros, ma abbiamo tutto per potercela fare».

Questa l’analisi di Diego Pablo Simeone alla vigilia del ritorno dei quarti di finale di Champions League contro il Leicester: «Finora nessuna squadra ha mai marcato a uomo Griezmann, ma con le sue qualità sono certo che se la caverebbe comunque. Vedremo quello che accadrà. Il Leicester è in forma e nelle ultime sei o sette partite è tornato ai livelli della scorsa stagione. Viste le nostre qualità e le loro, siamo molti simili sotto alcuni aspetti. Non ci saranno molte differenze rispetto a una settimana fa: sarà una partita difficile, con un punteggio stretto e deciso da piccoli dettagli».

Leicester City-Atletico Madrid: i precedenti del match

Il Leicester e l’Atletico Madrid si affrontano per la quarta volta in una sfida europea dopo i precedenti della Coppa delle Coppe 1961-1962 e della Coppa Uefa 1997-1998. Gli spagnoli si sono sempre qualificati a spese degli inglesi. La statistica su questa sfida ha dell’incredibile: più del 25% delle partite europee delle Foxes sono stati contro i Colchoneros (5 su 17).

La favola del Leicester, la 50esima squadra diversa a raggiungere i quarti di finale di Champions League, giunge ad uno snodo cruciale. La formazione di Craig Shakespeare è l’ottava compagine inglese riuscita ad arrivare al terzultimo atto della massima competizione europea e per questo l’Inghilterra detiene il record, superando in questa speciale classifica anche nazioni come Francia e Spagna che sono fermi a sette squadre diverse ai quarti di finale. Il successo contro il Siviglia agli ottavi di finale è stata la seconda vittoria del Leicester in un doppio confronto europeo. I campioni d’Inghilterra avevano perso l’andata per 2-1 in quella che sarebbe stata (l’ultima partita del tecnico Claudio Ranieri alla guida delle Foxes), salvo poi vincere il ritorno per 2-0.

L’Atletico Madrid ha raggiunto i quarti di finale in Champions League per la quarta edizione consecutiva. Gli spagnoli hanno vinto 7 delle 9 partite disputate quest’anno. Nessuna altra squadra ha vinto tanto. L’ultima squadra inglese che Simeone ha affrontato con il suo Atletico Madrid è stato il Chelsea di Mourinho nella semifinale del 2013/14. In quel doppio confronto i colchoneros hanno pareggiato l’andata in casa per 0-0 e passato il turno in virtù del leggendario 3-1 in trasferta. Gli spagnoli sono imbattuti da quattro partite contro squadre inglesi, in casa e in trasferta.

Leicester City-Atletico Madrid: l’arbitro del match

Sarà l’italiano Gianluca Rocchi della sezione di Firenze a dirigere la sfida fra Leicester e Atletico Madrid, ritorno dei quarti di finale di Champions League al King Power Stadium (andata terminata 1-0 per gli spagnoli). Gli assistenti di Rocchi saranno Elenito Di Liberatore e Mauro Tonolini, con Riccardo Di Fiore nelle vesti di quarto uomo e Davide Massa e Daniele Doveri come addizionali di porta. L’ultima sfida diretta dal fischietto italiano in Champions League risale al 15 marzo: la sfida fra Monaco e Manchester City, vinta 3-1 dai padroni di casa, permise alla squadra di Jardim di volare ai quarti di finale della massima competizione europea. Gli ultimi due precedenti con squadre inglesi dunque sono negativi: oltre al Manchester City, anche il Tottenham lo scorso 16 settembre perse contro il Monaco, nella gara diretta proprio da Rocchi a White Hart Lane.

Leicester City-Atletico Madrid Streaming: dove vederla in tv

Al seguente indirizzo tutte le informazioni: Leicester City-Atletico Madrid streaming gratis e diretta tv: come vederla. La partita sarà trasmessa dalle ore 20.45 come di consueto in esclusiva sulle frequenze in digitale terrestre di Mediaset Premium (canali Premium Sport 2 e Premium Sport 2 HD). Non è tutto però, perché Leicester City-Atletico Madrid andrà ovviamente in onda anche in streaming per piattaforme iOs, Android e Windows Mobile per pc, smartphone e tablet tramite la Premium Play. Esistono alcune liste di siti aggiornate per poter eventualmente seguire il calcio streaming gratis, ma ricordiamo che ad oggi, dopo la chiusura del sito pirata Rojadirecta, non esiste possibilità legale di seguire una partita in streaming live al di fuori di quelle già indicate poco sopra.