Milan-Juventus, i Drughi contro il caro biglietti: affissi striscioni fuori San Siro – FOTO

Juventus tifosi
© foto www.imagephotoagency.it

Gli ultrà della Juventus hanno protestato contro i 75 euro di biglietto per il settore ospiti in vista della gara contro il Milan

I Drughi, gruppo ultrà della Juventus, hanno affisso al di fuori di San Siro due striscioni pesantemente critici contro il prezzo dei biglietti per la trasferta contro il Milan. Per la gara contro i bianconeri infatti, il club rossonero ha stabilito un prezzo di 75 euro a biglietto per il terzo anello verde. Un’enormità secondo i tifosi della Vecchia Signora, soprattutto considerata la posizione molto elevata. Il gruppo aveva già annunciato di disertare la trasferta, ma ciò non è bastato. Questo il contenuto dei due striscioni: «75 buone ragioni per non vedere la partita coi piccioni!» e «Milan-Juve, alzi prezzi a più non posso e metti a posto il conto in rosso!».

Continuano le proteste degli ultrà dopo quelle rivolte alla società bianconera per il rincaro prezzi dell’Allianz Stadium, che comportò anche una grossa contestazione nella gara interna con il Napoli. L’aumento dei biglietti ha avuto qualche conseguenza sul tifo juventino: le presenza medie allo stadio sono calate rispetto lo scorso anno. Nonostante ciò, il rincaro non solo ha ammortizzato questo effetto, ma si registrano addirittura incassi superiori rispetto alla passata stagione. L’effetto CR7 ha quindi avuto un buon risultato in termini di guadagni, con il risvolto negativo sull’affezione dei tifosi, per biglietti che raramente scendono sotto i 50 euro a partita.