Modric vs Real: oggi il faccia a faccia con Perez e l’Inter sbarca a Madrid

real madrid - napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Oggi ci sarà il tanto atteso vertice con Perez mentre l’Inter arriverà a Madrid per preparare l’amichevole di domani, ore 7.10

Il giorno più lungo del calciomercato per i tifosi interisti. Oggi Luka Modric, sogno nerazzurro, incontrerà Florentino Perez per il decisivo faccia a faccia che decreterà la permanenza o la cessione del croato per la prossima stagione. In questi giorni il Real ha alzato il muro mentre Modric ha ribadito più volte a compagni e staff la sua voglia di lasciare Madrid per sbarcare a Milano. I nerazzurri sono con il fiato sospeso e pregano che l’incontro di oggi porti i risultati sperati. Nella giornata di ieri alcuni indizi non hanno fatto che aumentare i sogni di gloria nerazzurri.

Nella conferenza stampa di presentazione di Courtois, il presidente Perez non ha mai nominato Modric ma anzi ha vietato le domande su di lui. Come se non bastasse, nel pomeriggio, è comparsa una foto del Real Madrid su Facebook dove erano rappresentati i cinque senatori blancos (Ramos, Bale, Benzema, Marcelo e Kroos). Il grande assente? Proprio Luka Modric. L’Inter non può fare altro che attendere e sperare. Intanto oggi sbarcherà a Madrid per preparare l’amichevole di domani contro l’Atletico. Ausilio seguirà la squadra ma non sono previsti incontri ufficiali con le merengues. Ovvio, però, che la presenza dell’Inter a Madrid non fa che aumentare la temperatura in casa nerazzurra.

Ieri il primo round dove Luka Modric ha manifestato al braccio destro di Perez la volontà di lasciare il Real per trasferirsi all’Inter

Il braccio di ferro tra Luka Modric e il Real Madrid è partito ufficialmente ieri alle 12.30. Modric è arrivato a Valdebebas alle 9 e un’ora più tardi era in campo per la prima seduta d’allenamento stagionale, con il solito piglio ossia quello che si allena a mille allora ma con tanti pensieri in testa, in attesa del primo incontro ufficiale con la dirigenza delle merengues. Dopo tre Champions, Modric è alla ricerca di nuovi stimoli e non è una questione prettamente economica, ha solo voglia di cambiare. Il suo approccio con José Angel Sanchez, vice presidente del Real Madrid, è stato diplomatico ma rigido. Perchè le promesse si mantengono e Luka ha ricordato la promessa fattagli da Florentino Perez in passato.

Da parte dei blancos, come lecito aspettarsi, si è alzato un muro. Sanchez ha ribadito la volontà del Real di non cedere il centrocampista e l’incontro di ieri è terminato con un nulla di fatto. Luka Modric, però, resta fermo sulla volontà di cambiare aria e vestire la maglia dell’Inter: come riportato anche da Onda Cero, il giocatore croato chiederà in ogni caso la cessione a Florentino Perez nell’incontro previsto per domani. Solo in caso di ulteriore resistenza del presidente madridista sulla sua cessione, Modric potrebbe ‘arrendersi’ alla permanenza nel club blanco. L’Inter, come riferito in Spagna nei giorni scorsi, ha pronto per il croato un contratto quadriennale da 10 milioni di ingaggio annui più altri due (fino al 2024, alle stesse condizioni) da spendere allo Jiangsu, società calcistica cinese del gruppo Suning.