Montella non fa drammi: «Create 15 palle goal, per l’Europa ce la giocheremo»

montella milan infortunio
© foto Vincenzo Montella

Le parole di Vincenzo Montella, allenatore del Milan, in seguito alla gara persa 2-1 contro l’Empoli di Giovanni Martusciello

Vincenzo Montella, tecnico del Milan, al termine del match perso contro l’Empoli, è intervenuto ai microfoni di Premium Sport: «Non devo rapportare tutto al risultato finale. Negli ultimi 15 minuti abbiamo creato 15 palle goal: la squadra ha fatto quello che doveva, ma ci è mancata concretezza. Sono deluso per il risultato, ma abbiamo provato a recuperare la gara con tutte le nostre energie, senza però riuscirci. Se nel primo tempo abbiamo giocato male? Non credo, abbiamo fatto 6 tiri in porta, come già detto non possiamo rapportare tutto solo al risultato. Il recupero di Gavilucci nel finale? In Italia abbiamo questa brutta abitudine di perdere tempo, poi però paghiamo in Europa dove si gioca con più intensità. La corsa all’Europa League? Questa sconfitta pesa, ma non credo che peserà a fine stagione: stiamo facendo un campionato in linea con le nostre aspettative, nelle prossime gare proveremo a fare più punti possibili. Il rigore di Suso? Mi aspettavo che segnasse… Anche a Doha lo tirò così, alzando un po’ di più la palla, oggi non ha considerato che Skorupski ha un piede grande…».