Napoli, Mazzarri: “Ora godiamoci l’Europa”

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Walter Mazzarri è intervenuto ai microfoni di Sky per commentare la gara tra Chievo e Napoli. Ecco le parole del tecnico degli azzurri: “Mancano ancora due partite e vorrei arrivare il più in alto possibile in un anno in cui quando c’è stato il cambio di gestione in un momento veramente difficile per il Napoli e questo successo lo dedico ai tifosi che ci sono rimasti vicini nel nostro cammino. La squadra gioca e produce ma facciamo fatica a concretizzare. Oggi godiamoci questo traguardo che erano anni non si potevano godere. L’Europa League? Purtroppo o per fortuna l’ho già  fatta con la Sampdoria e si gioca ogni tre giorni e si rischia di pagare la fatica in campionato ed è questo che capita alle squadre di media fascia, a quelli che non hanno un grandissimo organico, ma se ci sarò io alla guida della squadra di dare sempre il massimo. Dobbiamo mettere in conto però che in alcune fasi del campionato ci possa essere un calo, come è accaduto con la Sampdoria tra l’altro. Oltre al centravanti serve qualità  in mezzo al campo? Per ogni allenatore, più bravi sono i giocatori, più siamo contenti. Per me però, per come giochiamo ora, bisogna anche avere un certo equilibrio e sono soddisfatto con chi ho. Certo, se possono arrivare elementi che si possono inserire bene con la squadre ben vengano. Inler? Di mercato, scusatemi non parlo. Sono innamorato dei miei giocatori e ci sono ancora due partite. Insieme abbiamo fatto un’impresa importante e a bocce ferme penseremo al futuro. Ora dobbiamo incontrarsi col presidente e bisogna parlare bene. Quanti giocatori potranno servire, per fare due competizioni a buon livello servono almeno 22 giocatori di livello quasi uguale, più alcuni giovani che servono per far crescere la società  anche in futuro.”