Connettiti con noi

Napoli News

Napoli, Milik: «Il ginocchio sta bene, Cavani forte ma io sono più giovane»

Avatar

Pubblicato

su

infortunio milik napoli-roma

Milik ha confermato che l’infortunio è un lontano ricordo e di voler diventare titolare del Napoli. L’attaccante non teme nemmeno l’arrivo di Cavani

La passata stagione è stata particolarmente difficile per Arkadiusz Milik. L’attaccante polacco ha giocato pochissimo a causa di una serie di infortuni ma ora che l’ennesimo problema al ginocchio che lo ha colpito durante i Mondiali 2018 sembra dimenticato, il giocatore punta non solo a diventare titolare nel Napoli ma anche alla vittoria dello Scudetto. «Il ginocchio sta bene, io sto bene. Va tutto bene. Peccato per il Mondiale, siamo usciti ai gironi.  – ha detto Milik ai microfoni di TV LunaPurtroppo abbiamo giocato male, abbiamo sbagliato tantissimo. Siamo tornati a casa delusi, col morale basso, ma ora inizia un nuovo campionato per tutti, sia per noi che per il Napoli. Vogliamo vincere qualcosa di importante. L’anno scorso abbiamo giocato davvero bene ma non abbiamo vinto niente, forse quest’anno ce la facciamo».

Milik non è nemmeno spaventato dal possibile arrivo di Edison Cavani, trattativa in realtà smentita più volte dal presidente Aurelio De Laurentiis. «Le voci su Cavani mi infastidiscono? No, perché è un giocatore fortissimo. Ma io non leggo nulla, ve lo giuro, sono sono concentrato sul mio lavoro. – ha detto il giocatore – Secondo me Cavani è più forte, non c’è dubbio. Ovviamente sono più giovane, ma ho tanto rispetto per lui, che gioca in una delle squadre più forti al mondo. Magari lo affronto in Champions, è sempre bello giocare contro squadre forti».

Per Milik l’obiettivo della prossima stagione è quello di porre fine il dominio della Juventus in Italia e portare finalmente il Tricolore a Napoli: «Tutti vogliamo vincere lo Scudetto, da tre anni giochiamo bene ma speriamo che questo sia l’anno buono per farcela. Ovviamente dobbiamo aspettare, non andiamo troppo avanti».

Advertisement