Paloschi: «Juventus, non abbiamo paura»

© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante ha lanciato la sfida: «Dobbiamo partire bene»

CHIEVO VERONA PALOSCHI – Non ha ancora dimenticato il gol annullatogli nella scorsa stagione contro la Juventus per un fuorigioco inesistente Alberto Paloschi, che ha dichiarato: «Quel gol me lo ricordo bene ma ormai l’ho archiviato. La cosa che conta di più, memori di quanto accaduto nello scorso campionato, è partire bene».

IL DEBUTTO – L’attaccante del Chievo Verona è pronto a dar filo da torcere alla squadra di Massimiliano Allegri: «Loro sono dei campioni, ma noi siamo pronti per affrontarli. In precampionato abbiamo faticato e per questo sono arrivate prestazioni poco brillanti, ma ora stiamo crescendo. Se giocassimo con tre punte, potrei adattarmi a giocare nel tridente da esterno. L’ho fatto tre volte l’anno scorso e ho segnato 6 gol. Preferisco agire da centrale, ma non avrei problemi a cambiare».

LA BANDIERA – Paloschi ha anche parlato di Sergio Pellissier, che potrebbe decidere di andar via dopo aver collezionato 400 presenze: «Sergio è un punto di riferimento, è sempre stato vicino a tutti, nei momenti di difficoltà. Magari, in futuro, diventassi un leader come lui, ma io devo ancora dimostrare tanto».