Connettiti con noi

Calciomercato

Piatek-Milan ai dettagli: martedì la firma del centravanti polacco

Pubblicato

su

Il summit di venerdì ha portato all’accordo fra le parti: Piatek-Milan ai dettagli, i rossoneri lo pagheranno 35 milioni in tre anni.

Fumata bianca all’orizzonte per Krzysztof Piatek al Milan. Il summit di venerdì sera a Milano fra il Genoa e il club rossonero ha sbloccato la trattativa, che è ormai ai dettagli. Le parti hanno raggiunto un’intesa di massima. Bisognerà definire solamente le ultime formalità per l’ufficialità dell’operazione, che se non ci saranno colpi di scena, arriverà martedì, subito dopo la sfida di campionato fra le due squadre (ma Piatek non ci sarà perché squalificato), quando sono previste le firme sui contratti. Piatek-Milan ai dettagli: i rossoneri verseranno nelle casse del Genoa 35 milioni di euro, dilazionati in 3 anni, più bonus, in modo che l’affare non incida sul fair play finanziario.

La valutazione del cartellino si è abbassata perché nell’operazione rientrerà anche una contropartita tecnica: al momento la sensazione è che il giocatore interessato possa essere più Halilovic, finora scarsamente utilizzato da Gattuso, che Bertolacci. Quest’ultimo infatti tratta la fine anticipata del rapporto con il club di Via Aldo Rossi e al limite potrebbe accordarsi con il Genoa successivamente da svincolato. Il grande artefice dell’operazione è stato l’a.d. rossonero Gazidis, presente al vertice assieme al D.g. dell’area tecnica Leonardo e a Paolo Maldini. Resta da definire l’ingaggio che percepirà il giocatore: nei precedenti discorsi fra le parti si era ipotizzato uno step iniziale a 1,8 milioni di euro per poi salire a oltre 2 milioni più bonus.

Nel nuovo incontro di martedì tutto sarà definito e messo nero su bianco, e arriverà l’ufficialità. Nel frattempo il Milan attende la “voltura” del prestito di Higuain da parte della Juventus, con il Pipita che ancora si allena a Milanello ma che è pronto a volare a Londra per firmare con il Chelsea. Il valzer delle punte sta per compiersi, martedì dovrebbe essere il giorno delle ufficialità.

SUPERCOPPA, SQUALIFICATO IL MEDICO DEL MILAN: «IL DANNO E LA BEFFA»