Connettiti con noi

Milan News

Probabili formazioni Napoli-Milan: rossoneri con Musacchio in difesa

Pubblicato

su

musacchio

Probabili formazioni Napoli-Milan, 2ª giornata di Serie A 2018-2019: infortunati, indisponibili, squalificati della sfida del San Paolo

Da una parte una squadra rodata, collaudata in ogni reparto, abituata a giocare, lottare e soffrire insieme. Dall’altra un gruppo migliorato da un mercato oculato, ma pur sempre giovane e con tanta voglia di tornare in alto. Napoli-Milan racchiude sentimenti ed emozioni a non finire. Come quelle che vivranno i due allenatori: c’è Carlo Ancelotti, che nella sua prima gara ufficiale al San Paolo ritrova il suo amore più antico, il Milan. Ma dall’altra parte c’è l’allievo, uno dei più brillanti allievi di Carletto: Rino Gattuso, che insieme al tecnico di Reggiolo ha vinto due Champions League, un Mondiale per Club e uno Scudetto e che, negli anni, ha imparato il suo nuovo mestiere proprio partendo dai metodi di Ancelotti.

Sarà dunque una sfida speciale per entrambi, ma anche per i giocatori in campo è tempo di emozioni fortissime: c’è Gonzalo Higuain, che al suo debutto con la maglia rossonera affronta il suo passato azzurro, ma c’è pure Pepe Reina, idolo della tifoseria napoletana che torna dopo aver vissuto tre stagioni straordinarie all’ombra del Vesuvio ora inizia il delicato ruolo di chioccia a Gigio Donnarumma nelle file del rinnovato Milan di Gattuso. Le premesse per un grande match ci sono: il Napoli, dopo un pre-campionato travagliato, ha ritrovato il sorriso battendo la Lazio all’esordio. Il Milan, che non è sceso in campo alla prima giornata, ha però tanta voglia di guastare le feste ad Ancelotti. Togliendosi il primo sfizio della stagione, contro una squadra sulla carta superiore. Le scelte di formazione non dovrebbero creare particolari grattacapi ai due tecnici, che hanno già idee molto chiare in testa.

QUI NAPOLI – Forse il dubbio più importante che attanaglia Ancelotti riguarda il portiere da schierare contro il Milan: Karnezis contro la Lazio non ha sfigurato e per questo motivo potrebbe vincere il ballottaggio con Ospina, che però in settimana si è sempre allenato con il resto dei compagni dando segnali molto positivi: Ancelotti sembra in ogni caso orientato a confermare il greco ex Udinese e Watford. La difesa sarà la stessa dell’Olimpico, mentre a centrocampo c’è il ballottaggio Zielinski-Fabian Ruiz. Davanti ancora Milik, con Callejon e Insigne ad agire ai suoi fianchi. Mertens partirà dalla panchina e potrà risultare una bella e importante carta da giocare con sapienza a partita in corso, al pari del neo-acquisto Verdi.

QUI MILAN – Per quanto riguarda il Milan non ci sono dubbi sul modulo che Gattuso adotterà durante la stagione: 4-3-3. In difesa, a destra, spazio per Calabria, mentre al centro giocheranno Musacchio e Romagnoli, in attesa che anche Caldara entri definitivamente nei meccanismi rossoneri. In mezzo al campo possibile debutto di Bakayoko come interno sinistro, con conseguente spostamento di Bonaventura nel tridente composto anche da Higuain e Suso. In casa rossonera pesa la squalifica di Calhanoglu, che ha costretto Gattuso a forzare i tempi di inserimento di Bakayoko, mentre resta il nodo della fascia destra: gioca e giocherà Calabria fino a quando non tornerà a pieno regime Conti. Partirà dalla panchina, infine, il nuovo arrivato Laxalt.


Probabili formazioni Napoli-Milan (Sabato ore 20.30)

NAPOLI (4-3-3): Karnezis; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Hamsik, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne. Allenatore: Carlo Ancelotti.
MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessiè, Biglia, Bakayoko; Suso, Higuain, Bonaventura. Allenatore: Gennaro Gattuso.


Napoli-Milan Streaming: dove vederla in tv

Napoli-Milan sarà trasmessa a partire dalle ore 20.30 in diretta streaming per pc,smartphonetablet, smart tv e console su tutti i device compatibili tramite app DAZN, gratuitamente per gli abbonati Mediaset Premium e a pagamento per quelli Sky Sport (anche in tv attraverso decoder Sky Q per tutti coloro che hanno acquistato il ticket aggiuntivo), ma sempre tramite app DAZN.