Napoli, la rivoluzione la fanno i tifosi: ecco #Insigne10! E Maradona?

insigne napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Napoli: la grande prestazione in Nazionale e la stagione meravigliosa fanno di Insigne il nuovo idolo dei tifosi azzurri. E c’è chi chiede che gli venga assegnata la maglia numero 10: su Twitter nasce la tendenza

Piccolo di statura, ma immenso nel talento. Lorenzo Insigne non è più una sorpresa e il Napoli, dopo aver sancito il rinnovo di contratto, se lo tiene stretto. La sua prova ha illuminato l’Italia contro il Liechtenstein: è stato il migliore nella sfida di Udine, valida per le qualificazioni mondiali, indossando la pesantissima casacca numero 10. Quella che a Napoli non ha mai potuto indossare e che in Nazionale è stata vestita da gente del calibro di Baggio, Totti e Del Piero. Con la 10 sulle spalle ha realizzato un gol bellissimo, servendo anche un delizioso assist per il momentaneo 2-0 di Belotti. Il funambolo azzurro sta mostrando una spaventosa sicurezza e, anche a livello internazionale, si sono accorti di Lorenzo il Magnifico.

Se n’è reso conto soprattutto Antonio Conte, che già lo ha avuto ai tempi della Nazionale. Lo spazio per Insigne, agli scorsi Europei, è stato esiguo, ma Conte lo stima e lo ha sempre tenuto in grande considerazione. Non a caso il tecnico starebbe cercando di portarlo al Chelsea, che ha già recapitato a De Laurentiis un’offerta da 60 milioni di euro. Insigne è considerato l’erede di Hazard, destinato al Real Madrid, ma ogni eventuale trattativa si preannuncia in salita. Perché Insigne vuole Napoli e il Napoli, solo e soltanto la sua città e la squadra per la quale ha tifato sin da bambino.

Il grande attaccamento alla maglia, oltre alle scintillanti giocate offerte soprattutto durante la gestione Sarri, lo hanno elevato ad idolo assoluto dei tifosi del Napoli. E su Twitter impazza #Insigne10. Perché in città comincia a diffondersi un profondo amore nei confronti del ragazzo e ora in tanti sperano che Lorenzino indossi la maglia numero 10 anche al Napoli, nonostante quelle due cifre appartengano a Diego Armando Maradona. Ma una petizione potrebbe rimescolare le carte, con De Laurentiis che potrebbe dare il via alla rivoluzione. Una rivoluzione per ora soltanto social, ma che può prendere forma se Insigne riuscisse a mantenere gli standard delle ultime due stagioni. Con buona pace anche della leggenda Maradona…