Sassuolo, De Zerbi: «Abbiamo le armi per mettere il Verona in difficoltà»

© foto www.imagephotoagency.it

Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo, ha parlato alla vigilia della partita contro l’Hellas Verona

L’allenatore del Sassuolo Roberto De Zerbi, alla vigilia della partita contro l’Hellas Verona, ha parlato ai canali ufficiali del club neroverde.

CORAGGIO CON ATALANTA E INTER – «Abbiamo giocato contro due grandi squadre. Abbiamo fatto bene perché abbiamo costruito tante palle gol, abbiamo subito, ma non quanto quello che subiscono le altre. Mi è piaciuto il coraggio avuto in entrambe le partite e, avendo cambiato quasi tutti i giocatori, vuol dire che siamo tutti sintonizzati. Poi si è vista anche un’ottima condizione fisica e questo è da mettere in evidenza perché i giocatori si sono allenati durante la sosta e sono dei professionisti veri».

SUL VERONA – «Insieme al Parma è la rivelazione del campionato e la prendiamo come se giocassimo contro l’Atalanta o l’Inter. Abbiamo però le armi per metterli in difficoltà, come le abbiamo per mettere in difficoltà chiunque. Ci sono anche dei limiti e dei difetti da togliere perché anche loro ci possono mettere in difficoltà. Sanno cosa fare, sono forti, giocheranno con coraggio e noi anche, è una partita che ognuno giocherà con le proprie armi». 

IL RINNOVO – «Non ci sono segreti, ho sempre detto che avevo la volontà di restare. Mi piace allenare questa squadra, abbiamo ancora tanto da migliorare. Non ho ancora firmato, non è ufficiale, lo faremo nei prossimi giorni. Non è cambiato nulla, è importante cosa si vuol fare, non la firma, poi la metteremo più in là. Il Sassuolo mi ha detto che ha piacere a continuare con me, io sono felicissimo di poter continuare ad allenare questa squadra. Sono i giornali che mettono tanto di inchiostro, ma alla fine non c’è stato mai alcun tipo di problema».