Sensi: «Ho sempre adorato Xavi, il suo modo di giocare mi ha incantato»

© foto www.imagephotoagency.it

Stefano Sensi, centrocampista dell’Inter, ha raccontato alcuni aneddoti personali ai canali ufficiali del club nerazzurro

Stefano Sensi, centrocampista dell’Inter, ha raccontato alcuni aneddoti personali in un’intervista ai canali ufficiali del club nerazzurro. Ecco le sue parole:

NUMERO 12 – «Sono un centrocampista e indosso la maglia numero 12. La storia è piuttosto semplice: il mio primo ruolo, quando ero bambino, è stato quello del portiere»

URBANIA – «A 18 anni ho indossato per la prima volta la fascia di capitano, a San Marino: è stata una grande emozione, in tribuna c’era tutta la mia famiglia a fare il tifo per me».

GOL O ASSIST – «Se devo scegliere tra un assist e un gol non ho dubbi: scelgo l’assist! Fare il passaggio perfetto è una gioia e una soddisfazione enorme».

XAVI – «L’ho sempre adorato. Se dovessi mai incrociarlo sicuramente gli direi: “Sei sempre stato il mio idolo, ho visto tutte le tue partite: il tuo modo di giocare mi ha incantato”»