Serie A: Palermo – Roma, pagelle

© foto www.imagephotoagency.it

Pari è patta tra Palermo e Roma. Le due squadre hanno mantenuto il risultato in equilibrio, con il finale per 1-1, e termina così il secondo anticipo della 19esima giornata del campionato di Serie A 2014/15. Di seguito vi proponiamo i giudizi e le valutazioni sui protagonisti.

PALERMO (3-5-2): Sorrentino 6; Vitiello 6.5, Gonzalez 6, Andelkovic 5.5; Morganella 5.5, Rigoni 6, Maresca 6, Barreto 6.5, Lazaar 5.5 (83’ Daprelà sv); Vazquez 7 (85’ Quaison sv), Dybala 7 (74’ Belotti 5.5). 

ROMA (4-3-3): De Sanctis 6.5; Florenzi 6, Yanga-Mbiwa 5.5, Astori 4.5, Holebas 6; Pjanic 5, Paredes 6 (78’ Maicon sv), Strootman 6; Ljajic 6 (79’ Totti sv), Destro 7, Iturbe 5 (74’ Verde 5.5). 

PALERMO – IL MIGLIORE

Dybala 7: la squadra si appoggia con naturalezza su di lui, che con altrettanta naturalezza si muove sul fronte offensivo creando scompiglio. Copre tanti spazi, giocando con intensità e generosità, ma senza far venir meno le sue ormai evidenti qualità tecniche. L’intesa con Vazquez è perfetta e sotto porta si è confermato decisivo e devastante. Peccato per l’occasione a tu per tu con De Sanctis e chissà a quanto è schizzata la valutazione di Zamparini…

PALERMO – IL PEGGIORE

Morganella 5.5: ha la grande capacità di spingere forte sulla fascia, tenendo dunque in questi casi più bassi gli avversari, ma la sua intensità  e generosità non sono affatto accompagnate dalla qualità e, quindi, quando si trova a ridosso del fronte offensivo non riesce ad azzeccare la misura dei cross, vanificando il suo buon lavoro e la manovra globale.

ROMA – IL MIGLIORE

Destro 7: nel primo tempo fatica a muoversi negli spazi e a sfruttare le poche occasioni che si concretizzano dalle sue parti, ma evidentemente gli serviva solo tempo per carburare, perché dopo l’intervallo si è rivelato decisivo, trovando il gol del pareggio con un guizzo da centravanti vero, quello su cui Rudi Garcia vuole contare. Se l’allenatore cercava risposte dal suo calciatore, non possono che essere positive.

ROMA – IL PEGGIORE

Astori 5: imbarazzante l’errore in fase di disimpegno, da cui scaturisce il gol del Palermo, ma quello che poteva sembrare un triste caso isolato si è trasformato poi in un brutto presagio, perché il difensore non è mai entrato in partita. Diversi, infatti, sono stati gli errori commessi durante la sua partita, che non è apparso per nulla sereno quando chiamato in causa dai compagni.

TABELLINO – PALERMO 1 – ROMA 1

Marcatori: 2’ Dybala, 54’ Destro

Ammoniti: Yanga-Mbiwa, Morganella, Lazaar, Strootman, Destro

PALERMO (3-5-2): Sorrentino; Vitiello, Gonzalez, Andelkovic; Morganella, Rigoni, Maresca, Barreto, Lazaar (83’ Daprelà); Vazquez (85’ Quaison), Dybala (74’ Belotti). In panchina: Ujkani, Munoz, Joao Silva, Emerson, Della Rocca, Bolzoni, Chochev, Terzi, Feddal. Allenatore: Beppe Iachini.

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Florenzi, Yanga-Mbiwa, Astori, Holebas; Pjanic, Paredes (78’ Maicon), Strootman; Ljajic (79’ Totti), Destro, Iturbe (74’ Verde). In panchina: Skorupski, Lobont, Manolas, Torosidis, Calabresi, Pellegrini, Somma, Cole, Emanuelson, Borriello. Allenatore: Rudi Garcia.