Connettiti con noi

Hanno Detto

Sgarbi: «San Siro è del ’26, sarebbe come buttare giù l’Eur a Roma»

Pubblicato

su

Vittorio Sgarbi, politico e critico d’arte, ha parlato della possibilità di abbattere San Siro per costruire un nuovo stadio di proprietà per le milanesi

Vittorio Sgarbi, politico e critico d’arte, ha parlato a La Gazzetta dello Sport della possibilità di abbattere lo stadio San Siro per costruire un nuovo stadio di proprietà per Inter e Milan.

STADIO – «San Siro è del ’26, sarebbe come buttare giù l’Eur a Roma, quindi è naturalmente vincolato perché il vincolo sarebbe automatico oltre i 70 anni, non si può buttare giù. Se serve un vincolo lo metterò. Ma non occorre un vincolo per salvarlo, semmai servirebbe una decisione del ministero per dire abbattetelo e non arriverà mai. Dal ministero non arriverà mai».

News

video