Udinese, 27 milioni di euro di perdite: ecco i motivi

udinese pozzo
© foto www.imagephotoagency.it

27 milioni di euro di perdite per l’Udinese: il dato deve preoccupare i tifosi bianconeri?

La situazione patrimoniale dell’Udinese al 30 giugno 2016 segnala 27 milioni di perdite. Un dato in contro tendenza rispetto alle ultime annate bianconere. Ma a cosa si devono queste perdite? I tifosi friulani devono preoccuparsi? Il titolo usato dal Messaggero Veneto dice tutto: «Rosso Relativo». Il titolo, preso in prestito da Tiziano Ferro, sintetizza perfettamente la situazione patrimoniale dell’Udinese. Le perdite, infatti, non preoccupano perché dovute soprattutto alla decisione di accelerare l’ammortamento delle spese dello stadio (35 milioni) e agli ammortamenti dei calciatori. A questi poi vanno aggiunte le minori plusvalenze, che in questo momento rappresentano il vero problema del club, visto che si segnala una diminuzione del 73% rispetto al valore medio delle plusvalenze registrate nei cinque esercizi precedenti. In sostanza il club dei Pozzo deve continuare a puntare sulle plusvalenze, anche perché in questo momento la società friulana si mantiene solo grazie ai diritti Tv – 36 milioni l’anno fino al 2019 – sponsor, abbonamenti e biglietti.