Napoli, caos panchina: ADL può licenziare Sarri, colloquio con Inzaghi

© foto www.imagephotoagency.it

Ultime notizie Sarri: il Napoli rischia di perderlo, lo Zenit avanza come il Chelsea. Gli azzurri pensano anche a Simone Inzaghi per la sostituazione

Il Napoli si trova in mezzo a un caso per la panchina. Maurizio Sarri è il favorito di tifosi e dirigenza, ma potrebbe andare via alla fine della stagione. Intanto il Napoli vaglia una serie di nomi in alternativa come Carlo Ancelotti oppure Simone Inzaghi, reduce da una stagione bella (e sfortunata) alla Lazio. Per quanto concerne Sarri, De Laurentiis vorrebbe iniziare già a programmare la prossima stagione, ma il tecnico potrebbe aspettare fino al 31 maggio per decidere. In quel giorno scadrà la sua clausola di rescissione e se ne saprà di più sul suo futuro. ADL però ha fretta e non è escluso che, alla luce delle dichiarazioni di domenica, possa licenziare il toscano. Lo voleva il Chelsea, che è ancora in pressing su di lui, ma attenzione alla rimonta dello Zenit. Dirigenti della squadra di San Pietroburgo hanno incontrato il tecnico, che attende una risposta da russi e inglesi.

Sarri è un grande punto interrogativo. Mentre il Chelsea e lo Zenit fanno il loro gioco, il Napoli pensa al sostituto. Si è detto nei giorni scorsi di Ancelotti, libero dopo l’esperienza con il Bayern Monaco, ma per il tecnico emiliano la strada è in salita. C’è anche l’opzione Unai Emery, ma l’ex del Paris Saint Germain sta prendendo la strada che porta all‘Arsenal. Rimane Simone Inzaghi, il mister della Lazio. Il quinto posto brucia ancora, perciò Inzaghi potrebbe lasciare i capitolini e provare una nuova avventura. Il nome di Inzaghi invoglia De Laurentiis, ma bisogna capire se Claudio Lotito è davvero disposto a lasciar andare un allenatore tirato su dal nulla e al quale è molto legato. Pare esserci già stato un colloquio tra ADL e Inzaghi, il laziale ha già dato il suo ok, vedremo cosa accadrà in futuro.