Squalifica Kondogbia, l’Inter non fa ricorso e multa il giocatore

kondogbia
© foto www.imagephotoagency.it

L’Inter non farà ricorso sulla squalifica di due giornate inferta a Kondogbia, anzi: il giocatore verrà multato per gli insulti all’arbitro Damato

L’ultima settimana in casa Inter è stata quantomeno traumatica: la trasferta di Genova contro uno dei Genoa più brutti degli ultimi anni era l’occasione ideale per tornare alla vittoria e accorciare sul Milan al sesto posto, le cose sono andate molto diversamente coi rossoblù che hanno vinto la sfida mandando nel caos i nerazzurri che prima hanno confermato il tecnico Pioli e martedì sera proprio mentre la Juventus certificava l’accesso alla finale di Champions League il club ha ufficializzato l’esonero del tecnico, affidando la squadra nuovamente a Stefano Vecchi, allenatore della Primavera. A Genova è piovuto sul bagnato: durante la partita è stato espulso Geoffrey Kondogbia reo di aver proferito parole poco simpatiche nei confronti dell’arbitro Damato. Il Giudice Sportivo letto il referto del direttore di gara ha deciso di punire il centrocampista francese con due giornate di squalifica. L’Inter aveva facoltà di fare ricorso ma come riportato da La Gazzetta dello Sport la società nerazzurra ha rinunciato a questa opzione. Inoltre, il giocatore verrà multato dalla società per il comportamento nei confronti dell’arbitro. Niente appello quindi, Kondogbia tornerà a disposizione di Vecchi nell’ultima giornata contro l’Udinese.

Condividi