Albiol, l’insospettabile irrinunciabile per Sarri

albiol napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Raul Albiol, esperto difensore spagnolo in forza al Napoli, è passato da possibile partente in estate a perno della retroguardia azzurra

I numeri sono parte fondamentale del calcio, e stavolta danno ragione eccome a Raul Albiol. L’ex difensore del Real Madrid è, senz’altro, il perno della retroguardia completata da Hysaj, Koulibaly e Ghoulam. La retroguardia partenopea, quest’anno, è finita sotto accusa per i 53 gol subiti, su cui ha inciso eccome l’assenza prolungata, per ben 10 gare ufficiali, di Raul. L’iberico è l’uomo designato alla prima costruzione così come il responsabile dei movimenti della linea difensiva, autentico vice di Maurizio Sarri in campo.

Il Napoli ha collezionato soltanto 11 “clean sheet”, partite a rete inviolata, stagionali su 43 sfide giocate e in 9 occasioni Albiol occupava il centro destra della difesa azzurra. Non un caso, dunque. E in un Napoli che assomiglia sempre più ad una macchina da gol quasi perfetta, migliorare la fase di non possesso diventa un fattore determinante per ridurre il gap nei confronti della Juventus. L’abbattimento di questi numeri non proprio positivi parte soprattutto da una miglior gestione della difesa a zona in occasione dei calci piazzati, servirà quindi più applicazione e cattiveria per evitare nuove serate come Napoli-Real Madrid. Con Albiol si può.