Connettiti con noi

Calcio Estero

Assemblea ECA, Al-Khelaifi illustra i punti programmatici dei club europei

Pubblicato

su

Al-Khelaifi

Il presidente del PSG Nasser Al-Khelaifi ha parlato al termine della riunione ECA. Ecco le sue parole.

L’UCRAINA – «Sono anche molto orgoglioso di annunciare che l’ECA metterà a disposizione un contributo finanziario iniziale di 1 milione di euro per sostenere gli sforzi dei nostri membri nell’assistere il popolo ucraino, mentre molti dei nostri club si sono anche offerti di trovare un posto sicuro per i giocatori delle accademie giovanili ucraine».

STABILITA’ FINANZIARIA – «Negli ultimi sei mesi, lavorando fianco a fianco con la UEFA, è stato sviluppato un nuovo programma di finanziamento. Verrà lanciato ufficialmente entro la fine della stagione, porterà liquidità a breve termine vitale per i club europei di tutte le forme e dimensioni per ristrutturare il proprio debito. Parallelamente, l’ECA ha collaborato con la UEFA per definire le nuove regole di sostenibilità finanziaria che si applicheranno in futuro, sostituendo le vecchie regole di fair play finanziario. Queste nuove regole sono progettate per garantire un migliore controllo dei costi, incoraggiando comunque gli investimenti che garantiranno il futuro sostenibile a lungo termine del nostro gioco. La UEFA ha incorporato molti dei commenti dell’ECA».

RICAVI AUMENTATI – «Per la prima volta in assoluto, UEFA ed ECA hanno collaborato per condurre una gara d’appalto aperta e competitiva per gestire il processo di vendita delle competizioni europee per club maschili. Ciò ha portato alla nomina, annunciata solo lo scorso mese, di TEAM Marketing e Relevent Sports Group. Questo processo è stato molto più di una gara d’appalto: ha rappresentato un cambiamento epocale nel ruolo che i club ora svolgono nelle decisioni che plasmano il calcio europeo. Ha anche mostrato cosa può succedere quando lavoriamo insieme e i risultati sono molto migliori. Abbiamo assistito a un incredibile aumento del 39% del valore commerciale previsto delle competizioni UEFA per club maschili per il ciclo successivo al 2024 e, sebbene dobbiamo ancora esplorare insieme ulteriori flussi di entrate non sfruttati, si tratta di un aumento storico delle entrate. Questo accordo dimostra anche che i dubbiosi del modello calcistico europeo avevano torto. Ricordo che alcune persone hanno cercato di abbattere il sistema per una frazione di queste cose l’anno scorso».

VANTAGGI PER I MEMBRI ECA – «La nostra terza priorità è creare vantaggi più significativi per i membri dell’ECA . Siamo molto orgogliosi del nostro programma di gestione dei club , che ora stiamo trasformando in un campus ECA di iniziative educative. Sul tema dell’innovazione aziendale, domani abbiamo il privilegio di ascoltare due professori della Harvard Business School per darci nuove idee per il successo del club».

DIVERSITA’ E INCLUSIONE – «La nostra quarta priorità è lavorare sulla diversità e sull’inclusione . Guardando intorno a questa stanza, abbiamo ancora del lavoro da fare su questa priorità: non possiamo chiedere una maggiore diversità finché non apportiamo noi stessi cambiamenti in quest’area. La diversità è l’unica vera cosa che abbiamo in comune. Vi preghiamo di impegnarvi a portare nuove idee, influenze, culture e innovazioni ai nostri membri. Abbiamo anche apportato alcuni cambiamenti reali di recente e sono lieto che, per la prima volta, molte rappresentanti di club femminili siano state invitate a questa Assemblea».